BATTUTA D’ARRESTO PER L’UNDER 16

BATTUTA D'ARRESTO PER L'UNDER 16

UNDER 16 ELITE

Campionato Elite - girone 1 - 13° giornata

Modena, Campo Comunale Collegarola  – domenica 11 Febbraio 2018

Modena Rugby  1965 vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 22-17 (7 - 17)

Punti in classifica:  Modena Rugby 4  -  Firenze Rugby 1931  1

Marcatori: Frangini, Nannini, Toscano 1 tr. Pesci per  Firenze Rugby 1931; Pacifico (2), Postica 2 tr. Cuoghi  1 cp. Cuochi per Modena Rugby

Firenze Rugby 1931: Nannini, Cardoso, Ferrazza, Cherici, Pesci, Conti D., Nidiaci, Frangini, Sorrentino,Hill, Pracchia, Vitone, Toscano, Cosci, Innocenti (Brogi G., Piccoli Lo Gaglio F., Becattini, Tuci, De Pasquale)

All: Semoli

Modena Rugby 1965: Cheri, Logli, Postica, Pacifico, Braidi, Bertolini, Cuoghi, Lodi, Carta, Sissa, Pavani, Bellei M., Bergamini, Giudice, Morsellini (Patanè, Vandelli, Biolchini, Bellei S.,Ortuso, Lloyd, Traversi)

All: Calabrese

Arbitro: Sig. Arnone

Ed alla fine è arrivata...in tanti ci siamo rimasti male, alcuni sicuramente non stavano aspettando che questo, altri ancora erano settimane che “gufavano”… e così dopo 14 partite vinte consecutivamente fra campionato e barrage, arriva la prima sconfitta stagionale della squadra Elite Under 16.

La partita pare iniziare bene visto che Firenze si porta in vantaggio  fino al 17-7. Purtroppo nel secondo tempo i fiorentini si presentano non troppo reattivi; la squadra avversaria è tosta, coriacea e ben organizzata soprattutto in difesa e, nonostante il possesso palla a favore del Firenze, riesce a mantenere inviolata la propria meta e contemporaneamente a segnare i punti per il sorpasso. Nonostante la sconfitta ancora tutto è in palio visto che anche l’Urps ha perso la propria partita a Livorno mantenendo invariate le posizioni di classifica.

Le parole dell’allenatore: ”Non c’è stata la giusta attitudine e non sono state seguite le indicazioni dell’allenatore. Anche oggi ci sono stati tanti errori e non si è giocato bene; le touche non sono andate bene ed andavamo sempre a sbattere. Adesso è il momento di compattarci, farsi forza, stringere le maglie ed organizzarsi per lottare molto di più perché è ancora è tutto da giocare.”

Testo di Cristina Nardi - Foto di Marco Metti

 

UNDER 16 Regionale

Fase 2 - Girone 2 - 2°giornata

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - domenica 11 febbraio 2018 ore 11.00

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Granducato Rugby 15-24

 Marcatori: Brogi, Cecconi, Mazzoni, Pioli, Lischi, Madrigali Tr. 2 Mazzoni, Giannardi, Pun. Bianchini.

Firenze Rugby 1931: Bianchini, Giannardi, Fortuna, Rahmouni, Kibarian, Lo Gaglio P., Menicagli, Bovo, Brogi F., Starda, Sciacchitano, Valtancoli, Corsi, Martelli, Fabbrocino (Pagni, Del Giudice, Cecconi, Davio, Iervese, Conti)

All. Caneschi, Gabriele

Granducato Rugby: Bicchierai, Della Valle, Porciello, Bernieri, Paolini, Mazzoni, La Rosa, Pioli, Rondelli, Marchi, Castelli, Meini, Barba, Cadau, Lischi. (Pellegrini A., Tellini, Capobianchi, Taddeini, Pellegrini L., Madrigali)

All. Bracoli, Giampaolo

Arbitro: Sig. Masetti

 

Un buco nero è una zona con una forza gravitazionale attrattiva così intensa da impedire alla materia e anche alla luce di allontanarsi da esso. Lo stesso capita a volte nel rugby (e nella vita): ci si vorrebbe tenere a debita distanza da certe forze oscure e invece ci si avvicina talmente tanto da venirne risucchiati senza riuscire ad opporre resistenza.

Domenica 11 Febbraio pareva proprio una giornata perfetta per assistere ad una splendida partita di rugby: temperatura bassa ma sole alto, più o meno come l’umore dei numerosi ragazzi scesi in campo. E invece dobbiamo riferire di una partita nervosa, poco spettacolare, giocata ai limiti del regolamento e con qualche sconfinamento anche oltre.

L’avversario è di quelli ostici, dal gioco aggressivo, a tratti scorbutico ma è cosa risaputa e quindi ci si attenderebbe dal Firenze Rugby 1931 Under 16 un’interpretazione della partita attenta a gestire le inevitabili tensioni. E invece accade proprio l’opposto. Passati immediatamente in vantaggio con una meta corale che dimostra che il divario tra le due squadre non è più incolmabile come un tempo, i fiorentini non riescono a mantenere la partita sul piano del gioco alla mano e si fanno coinvolgere in uno scontro fisico che assume progressivamente la forma di un regolamento di conti tra opposti. Le squadre si addensano in continue mischie e in ruck furibonde non riuscendo a sfruttare l’intero campo e ad allargare il gioco. Una delle caratteristiche dei buchi neri è che la materia si addensa in una regione di spazio relativamente piccolo e attrae tutti gli elementi circostanti. Così nel secondo tempo la carica agonistica cresce ulteriormente, costringendo l’arbitro a sventolare ripetutamente il cartellino giallo all’indirizzo dei giocatori di entrambe le squadre. A farne le spese sono soprattutto i fiorentini che perdono la lucidità e l’orientamento nel buco nero in cui sono andati a finire, non riuscendo così a recuperare lo svantaggio accumulato. La collisione finale di materia entropica (leggi: baruffa) è la prevedibile ma non giustificabile conseguenza di quanto visto nei minuti precedenti.

Testo di V. Iervese - Foto di E. Bianchini

 

 

UNDER 10/1 - Raggruppamento Sesto Rugby

Sesto, campo Querceto - sabato 10 febbraio 2018 ore 15.30

 

L’Under 10 del Firenze Rugby 1931 torna a giocare sul campo del Sesto Rugby dopo il freddo concentramento dello scorso dicembre; condizione climatiche nettamente più gradevoli, il campo si presenta leggermente allentato dalle piogge dei giorni scorsi senza peraltro incidere sulla qualità del gioco espresso dalle formazioni in campo.

I padroni di casa schierano due squadre che insieme a Firenze e Scandicci danno luogo ad una serie di incontri su due tempi.

I gigliati hanno gli uomini contati e senza cambi affrontano alla pari le prime due gare contro le compagini di casa. Due lievi infortuni costringono Sgatti e Falsettini ad avviarsi verso la doccia anzitempo e per arrivare al numero necessario a disputare l’ultimo match di giornata, si deve ricorrere al prestito di ragazzi dello Scandicci.

Grinta e voglia non mancano ai nostri ragazzi che pur chiudendo la giornata di gioco con una sconfitta, escono a testa alta dal campo.

Bravi tutti!

 

Testo di Maurizio Amadori - Foto di Marzio Tomasini

 

 

UNDER 10/2 - Raggruppamento Rugby Mugello

Borgo San Lorenzo, campo Romolo Landi - domenica 11 febbraio 2018 ore 10.30

 

Bella giornata di sole quella che ha visto a Borgo San Lorenzo il Firenze Rugby 1931 Under 10 impegnato in un raggruppamento insieme ai pari età del Rugby Mugello padrone di casa, del Sesto Rugby e della Colligiana Rugby. La compagine biancorossa, tra partite vinte e partite perse, ha dimostrato grande impegno e voglia di provare a mettere in pratica le indicazioni tecniche del proprio educatore, Niccolo' Magro, che alla fine del raggruppamento si è detto soddisfatto per quanto fatto vedere dai propri ragazzi. Un gioioso Alabim ha fatto da preludio ad una doccia calda e ad un festoso terzo tempo. Un caloroso ringraziamento al Rugby Mugello per l'ottima organizzazione.

 

Testo di Marco Raffini - Foto di Marzio Tomasini

 

 

UNDER 8/1 - Raggruppamento Firenze 1931

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 10 febbraio 2018 ore 15.30

 

Primo raggruppamento casalingo per l’Under 8 del Firenze Rugby 1931 in questo 2018. Sabato 10 febbraio si incontrano sul campo amico del Ruffino Stadium Mario Lodigiani, oltre alla squadra di casa, gli amici del CUS Siena Rugby e due formazioni del Sesto Rugby. L’esiguo numero dei partecipanti allunga il tempo-partita: 15 minuti divisi in due frazioni di gioco. La stanchezza, qualche defezione di stagione e forse la presenza del carnevale durante il quale, si sa, ogni scherzo vale, sembrano prendere di sorpresa i nostri piccoli che non riescono ad ingranare la marcia giusta. Buoni spunti fanno da contraltare a momenti dove la determinazione non riesce a prevalere sulle giocate dei coetanei che, alla fine, si rivelano più concreti e concentrati, ma poco importa. Il percorso di crescita passa anche da momenti come questo. Il Padovani accoglie i suoi piccoli anche dopo il raggruppamento, in serata infatti la squadra quasi al completo rimane alla cena di beneficienza per I Briganti di Librino, che hanno visto distrutta da un incendio doloso la loro Club House. E allora non c’è tempo per riflettere, tutti insieme, come sempre, tra una partita del 6 Nazioni proiettata sul maxi schermo e una canzone al karaoke, questa Under 8 dimostra ancora una volta che il gruppo vale ben più di una meta non segnata o di un placcaggio non riuscito.

Questo è il Padovani, e questa è la sua gente!

 

Testo e foto di Tommaso Martinoli

 

 

UNDER 8/2 - Raggruppamento Polisportiva Valdinievole

Uzzano, campo Corsaro - sabato 10 febbraio 2018 ore 15.30

 

Il sole che illumina il campo Corsaro fa da prologo ad un bel pomeriggio di rugby .

Il risultato in questa categoria rimane un dettaglio quasi trascurabile e dunque ne parleremo dopo .

Per cominciare è giusto fare un plauso all'educatore Leonardo Boscherini

che ha saputo unire e amalgamare l'esperienza di alcuni "veterani" alla voglia e l'euforia dei nuovi e nuovissimi.

Tutti nessuno escluso, come raramente accade in questa categoria, hanno dato il proprio determinante contributo alla causa comune.

Il dettaglio dei risultati ha visto i nostri guerrieri prevalere in tre partite, pareggiarne una e perdere per un po' di distrazione solo quella con i padroni di casa del Valdinievole.

In conclusione, il terzo meritatissimo tempo ha rifocillato tutti i bambini come sempre in un clima di unione e amicizia .

 

Testo di Manfredi Tozzi - Foto di Filippo Anichini