UN FINE SETTIMANA NEL SEGNO DELLA PALLA OVALE Grande partecipazione alla Festa del Rugby, test match dell’Italia all’Artemio Franchi e vittoria per le Under 14

FESTA DEL RUGBY/1
Firenze, Ruffino stadium Mario Lodigiani – sabato 10 novembre ore 9.00
Sabato 10 novembre è stata una grande occasione per gli appassionati della palla ovale che hanno potuto partecipare alla “Festa del Rugby” organizzata dalla Federazione Italiana Rugby e dalle società Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 e Florentia Rugby in occasione del Test match Italia vs Georgia che si è svolto nel pomeriggio allo Stadio Artemio Franchi.
Il nuovo campo con erba sintetica, appena inaugurato grazie al Comune di Firenze, vede la presenza di più di 60 squadre del settore propaganda, distribuite fra le categorie under 6, under 10 e under 12, mentre la categoria under 8 gioca sul campo Marco Polo.
Un’occasione imperdibile per socializzare e condividere la passione di uno sport come il rugby, sempre più in crescita e che attraverso le regole educa allo stare insieme e alla condivisione. Un perfetto torneo organizzato egregiamente dal tutto il “popolo del Padovani”, tra allenatori, accompagnatori e genitori, i quali ormai sanno muoversi bene in queste occasioni di manifestazioni sportive.
Le squadre doppie e triple di ogni società presenti sono in ordine di lontananza Amatori Napoli, Rugby Orio, Rugby Tivoli, Cus Genova, Ancona, Unione Orvietana, Grosseto RC, Vasari Arezzo, Gossolengo, Etruschi Livorno, Rugby Livorno Lions Amaranto, Amatori Cecina, Cus Pisa, Rugby Lucca, Cus Siena, Mugello, Polisportiva Le Sieci, Rooster Galluzzo, CS Scandicci, Florentia Rugby, Sesto Rugby, Gispi Prato, Puma Bisenzio e Valdarno Rugby.
Tutto è filato in perfetto orario per essere pronti, dopo un ottimo terzo tempo, per godersi il match dell’Italia grazie ai biglietti offerti dalla FIR a più di ottocento atleti presenti.
Testo di Roberta Falcini – Foto di Tommaso Martinoli

 

FESTA DEL RUGBY /2
Firenze, campo Marco Polo – sabato 10 novembre ore 9.00
Sul campo Marco Polo si è svolta sabato scorso la “Festa del rugby”, organizzata dalla Federazione Italia Rugby in occasione del test match della nazionale italiana contro la Georgia, previsto per il pomeriggio allo stadio Artemio Franchi.
Data infatti la grandissima adesione a questa manifestazione, con squadre provenienti da tutta Italia, è stato necessario dividere le categorie fra il Ruffino Stadium Mario Lodigiani e il campo del Florentia Rugby.
Per i nostri rugbisti, anche questa volta suddivisi in due squadre data la grande partecipazione, era una giornata particolarmente eccitante non solo per il post partita che prevedeva di vedere tutti insieme la partita dell’Italia, ma anche perché per la prima volta sono giunti al raggruppamento tutti insieme con il pulmino.
La nostra compagine si è confrontata con il Sesto Rugby, l’Orvietana, gli Etruschi ed i padroni di casa del Florentia.
I nostri ragazzi inizialmente sono partiti un po’ insicuri, ma poi incitati dall’immancabile tifo hanno iniziato a prendere confidenza con il campo, e sostenendosi l’uno con l’altro incitandosi a vicenda hanno iniziato a sbloccarsi ed a giocare come una vera squadra, passandosi la palla placcando e fermando l’avversario per conquistare l’ovale e da quel momento è stato puro divertimento dentro e fuori dal campo.

Testo di Valentina Orlandi – Foto di Claudio Sozio

 

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Amatori Cecina
Firenze, Ruffino stadium Mario Lodigiani – domenica 11 novembre ore 12.00
Domenica 11 novembre il Ruffino Stadium Mario Lodigiani ancora vergato a festa per la vittoria dell’Italrugby del giorno prima accoglie i ragazzi degli Amatori Cecina per la sfida con la compagine Under 14 di Aeroporti Toscana Firenze Rugby 1931.
Le squadre si sono già incontrate qualche settimana addietro in un triangolare a Prato e la partita era stata molta bella e tirata, decisa solo all’ultimo assalto.
Stavolta però i nostri avversari, forse a causa di qualche defezione, si presentano sottotono all’appuntamento e pur mettendo tutte le energie in campo, non riescono a sfoderare una prestazione convincente; la squadra organizzata con un’ottima difesa avanzante e un bel gioco alla mano vista in azione in altre occasioni, non trova il bandolo della matassa.
I ragazzi fiorentini hanno così compito agevole nel gestire l’incontro e portarlo a casa vittoriosamente, gli avversari onorano il campo non tirandosi mai indietro e combattendo comunque su ogni pallone. A testimonianza della tenacia e del non arrendersi dei ragazzi della costa è l’infortunio quasi a termine dell’incontro di Tommy Fornai del Cecina che in una furiosa ruck riporta una piccola ma dolorosissima frattura dello sterno. La partita viene interrotta per prestare le cure a Tommy che esce dal campo tra gli applausi del pubblico, ma soprattutto attraversa il corridoio che i ragazzi di Firenze e Cecina organizzano spontaneamente per salutarlo ed incoraggiarlo. Un bellissimo gesto che testimonia ancora di più la bellezza di questo sport duro ma che muove grandi sentimenti. A Tommy non possiamo che fare un grande in bocca al lupo per una pronta guarigione e lo vogliamo rivedere presto in campo: lo aspettiamo per la rivincita!
Testo di Vito Maiorano – Foto di Bess Melendez
TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Grosseto
Firenze, Ruffino stadium Mario Lodigiani – domenica 11 novembre ore 13.00
Nel bel fine settimana di rugby internazionale che ha visto Firenze come protagonista, i ragazzi della Under 14 guidati da Giacomo Taiuti si sono sfidati contro i pari età del Grosseto.
Sul campo principale abbiamo assistito a una bella partita contraddistinta da bel gioco e leale rispetto tra le squadre.
Apre le marcature dopo 3 minuti Pesci con una bella azione alla mano (meta non trasformata), ma il Grosseto non si perde d’animo e dopo appena pochi minuti approfitta di un’indecisione della linea difensiva e riesce a penetrare con decisione portandosi in vantaggio.
A quel punto la squadra si compatta e vede salire in cattedra Fasti che conduce la squadra in vantaggio con 2 mete realizzate.
Sempre nel primo tempo realizza Fioravanti portando al riposo il Firenze Rugby in vantaggio per 26 a 7.
Nella ripresa il Grosseto prova una timida reazione che viene subito contrastata con un’altra meta di Fasti che realizza con un repentino e perentorio slalom tra le linee avversarie.
Conclude lo score Miniati con una meta conclusa con azione di forza.
Alla fine soddisfazione per il Grosseto che approfitta di in calo di tensione dei biancorossi riducendo il passivo.
Risultato finale Firenze Rugby 38 vs Grosseto 12
Un plauso particolare anche ai genitori dei ragazzi che hanno organizzato autonomamente il terzo tempo con apprezzamenti da parte degli ospiti per il clima allegro e l’ottima qualità del cibo offerto.
Testo di Marco Papini –  Foto di Bess Melendez