‘Rugby oltre le sbarre’, si inizia!

Il programma della presentazione del progetto sul rugby nel carcere di Sollicciano

Firenze, 24 giugno 2015 – Venerdì 26 giugno alle 10,00 presso il cinema di Sollicciano verrà presentato il Progetto ‘Rugby oltre le sbarre’, che è stato ideato dal CSI, Centro Sportivo Italiano e dall’Opera Madonnina del Grappa in collaborazione con FIR, Federazione Italiana Rugby, e CRT, Comitato Regionale Toscano, con il supporto tecnico del Firenze Rugby 1931 e con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Firenze.
La presentazione è articolata in due fasi.

Si inizia con la presentazione vera e propria del progetto ai detenuti ed ai dirigenti dell’istituto di pena fiorentino. Sono previsti gli interventi della vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi, del presidente del Comitato CSI di Firenze Roberto Posarelli, del consigliere nazionale FIR responsabile dei progetti su rugby e carcere Stefano Cantoni, del consigliere del CRT Marco Bertocchi, del cappellano del carcere di Sollicciano Don Vincenzo Russo e di Claudia Cavaliere, presidente di ‘Laboratorio sportivo’. Antonio Abussi e Alessandro Ippolito del Firenze Rugby 1931, responsabili insieme a Cristiano Mansani dello staff tecnico, illustreranno le attività che verranno svolte sul campo, in collaborazione con Giuseppe Crispo, responsabile educatore sportivo della struttura carceraria, e con lo psicologo Gianfranco Politi.

Si prosegue con la visione di un video sul rugby e con l’incontro con lo scrittore Antonio Falda, che presenterà il suo libro ‘Per la Libertà’, nato da una ricerca compiuta in otto istituti carcerari italiani per capire come il Rugby possa essere di aiuto a chi sta per reinserirsi nella vita civile ma anche a chi non ha all’orizzonte il riguadagnare la libertà.

Alle 11,30 ci si sposta sul campo di gioco: una selezione di giocatori toscani darà vita ad un incontro di rugby.

La mattinata non può che concludersi con il ‘terzo tempo’, il rito del rugby nel quale gli avversari sul campo condividono il pasto, offerto dal consigliere del Firenze 1931 e ristoratore Stefano Di Puccio, e a cui parteciperanno gli intervenuti insieme con i detenuti.

La seconda parte della presentazione inizierà alle 19,00, nei locali di Alzaia, la libreria della Fondazione Stensen.
Qui, alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Toscano della FIR, Riccardo Bonaccorsi, avrà luogo la presentazione al pubblico del libro di A. Falda in un aperitivo-cena.
Sarà l’occasione per la comunità biancorossa del Padovani e per tutti gli amanti del rugby in Toscana per dimostrare il proprio sostegno a questa nuova realtà, non solo partecipando, ma anche portando tutto ciò che a una squadra di rugby può servire: scarpe che non si usano più, vecchie magliette da gioco e non solo.