Torneo Francesco Borelli e Under 18: si chiude un fine settimana stellare

Ottimo l’esito della tradizionale kermesse di mini rugby fiorentina, con affermazione biancorossa Under 12, e riconquista dell’Elite per l’Under 18

Firenze, 9 giugno 2014

Si chiude nel migliore dei modi, e con un vittorioso e caldo fine settimana, la stagione sportiva biancorossa. Buona riuscita del Torneo Francesco Borelli al Padovani che vale sicuramente una vittoria – e dove oltretutto gli Under 12 biancorossi dello staff tecnico Casilli-Magini-Santi-Savia-Semoli-Spagnoletti hanno conquistato il titolo di categoria – e benone anche sul fronte del neutro di Imola, dove batteva l’altra metà del cuore gigliato per la finale interregionale Area 3 Under 18. Vittoria anche per i ragazzi di Sorrentino e Falleri che hanno conquistata la promozione nel Campionato Elite di categoria battendo 15 a 6 il Reggio Emilia (seguirà comunicato).

L’ottava edizione del Torneo Francesco Borelli si può rappresentare con centinaia di genitori volontari impegnati nelle più varie mansioni, trenta giocatori della Prima Squadra e della Deuxieme Equipe impegnati come arbitri, decine di giocatori delle giovanili a fare da ‘staffette’ per la comunicazione dei dati delle partite e un grande vuoto da riempire, il ricordo di un giovane giocatore, una persona solare che purtroppo non c’è più. Sono questi gli ingredienti, primi vincitori di una bella giornata di festa e di rugby. Più bella perché condivisa con tanti bambini, i protagonisti, che in questa ottava edizione sono stati oltre ottocento, dai piccolissimi Under 6 agli Under 12 appartenenti a tredici società partecipanti: Livorno Rugby, Etruschi Livorno, Amatori Prato, Cus Siena Rugby, Sesto Rugby, Vasari Rugby Arezzo, Elba Rugby, Gispi Prato, Rc Paris XV, Rugby Perugia, Florentia Rugby, Cavalieri Prato e Firenze Rugby 1931.

Nel torneo, giocato dalle 9 sui campi dell’Impianto Padovani e dei limitrofi Ridolfi e Grazzini per permettere la disputa degli oltre 130 match in programma, si è potuto assistere ad incontri vibranti, in cui le squadre si sono sfidate a viso aperto, nella miglior tradizione del rugby. Al termine di una lunga mattinata di incontri per i gironi di qualificazione, di semifinali, e dopo un ritemprante Terzo Tempo, si è giunti alle finali, che si sono giocate sul campo Lodigiani davanti ad una tribuna affollata come nelle migliori partite del Campionato di Serie A.

Giustamente dichiarato non competitivo il torneo dell’Under 6, per l’Under 8 la finale si è disputata tra Rugby Perugia e Gispi Prato, che è risultato vincitore. A seguire il Livorno Rugby si è aggiudicato il torneo per l’Under 10, dopo un appassionante confronto con il Gispi Prato. Infine, i padroni di casa del Firenze Rugby 1931, che si sono presentati con 60 atleti su 3 formazioni – ed è già questo un risultato – dopo aver superato in semifinale i fortissimi francesi del Paris XV in un match molto appassionante hanno vinto la finale Under 12 con il Rugby Perugia in un match ben giocato da entrambe le squadre.

Condotte dal presidente Giacomo Lucibello, le premiazioni hanno visto la partecipazione del neo assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci e dello sponsor Burger King nella figura di Alessandro Lazzi, che di buon grado hanno voluto testimoniare la vicinanza delle istituzioni e degli sponsor in questa giornata così significativa per la Società biancorossa. A seguire la presentazione di Claudio Geymonat dei progetti benefici dell’Associazione Onlus Cifa che ha supportato la manifestazione e il saluto ai genitori di Francesco Borelli presenti tra il pubblico. A ulteriore testimonianza del senso profondo della giornata, gli ormai tradizionali Premi Fair Play assegnati dal gruppo arbitri coordinati da Andrea Cerchi, sono stati consegnati da Ciro Borelli, fratello di Francesco, giocatore biancorosso e della Nazionale Italiana che, nella settimana precedente il torneo ha avuto anche un incontro con l’Under 10 gigliata sui valori del rugby e l’importanza dell’essere squadra.

Ha concluso le premiazioni, l’assegnazione del Trofeo Francesco Borelli 2014 – premio per il miglior piazzamento complessivo nel torneo – al Gispi Prato che lo custodirà fino alla manifestazione del prossimo anno quando sarà rimesso in palio. Ringraziamenti finali del presidente Lucibello a tutti gli atleti e alle Società partecipanti, agli arbitri, allo staff medico, ai genitori e ai dirigenti che li hanno coordinati.

Gianni Savia e Jacopo Gramigni – foto: Jacopo Gramigni