Categoria: SLIDER

Articoli che vengono inseriti nello slider della home page

I Medicei Cadetti e Firenze Rugby 1931 premiate per la promozione dal Comune di Firenze

Domani la consegna del riconoscimento da parte dell’assessore Vannucci

Firenze – La Toscana Aeroporti I Medicei per la squadra cadetta e La Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per la squadra senior riceveranno domani 26 giugno alle 17.30 nella Sala D’Arme in Palazzo Vecchio un riconoscimento da parte dell’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci per la promozione rispettivamente in Serie A ed in Serie C1. Il premio è assegnato annualmente alle società fiorentine delle varie discipline che si sono distinte per particolari meriti sportivi. Con questo risultato le due società gigliate hanno bissato la stagione passata – una promozione in Eccellenza ed una in Serie B con i Cadetti – arrivando anche alla conquista del Trofeo degli Appennini e conseguente finale scudetto della Under 16

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI CADETTI – La Toscana Aeroporti I Medicei può vantare la prima squadra cadetta toscana promossa in Serie A, e nella prossima stagione sarà insieme al Petrarca Padova l’unica squadra in Italia a competere nei due massimi campionati nazionali. Risultati da record per statistiche e obiettivi raggiunti: – conquistata la promozione in A da prima in classifica (sulle due previste) con 19 vittorie su 22 partite; – 674 punti realizzati, con 314 punti di differenziale tra fatti e subiti; – alto livello delle avversarie che hanno ceduto il passo ai gigliati: Parma; la franchigia del Romagna; Livorno; Bologna; Modena.

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 – Analogo il percorso di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 in C2. Dominata la fase di qualificazione, nel girone di play off i biancorossi hanno chiuso al primo posto con 15 punti di vantaggio sulla seconda classificata. Impressionanti anche in questo caso i numeri dei fiorentini, in particolare nei play off: – 9 vittorie consecutive su 10 – 57 mete realizzate, 6 a partita – 350 punti fatti, miglior attacco, soltanto 110 subiti, miglior difesa dei play off. – avversarie Gispi Prato, Lucca e La Spezia, tra le altre.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Ph. Donatella Bernini

L’UNDER 12 NON SI FERMA PIÙ E CONQUISTA IL PRIMO POSTO ANCHE AL TORNEO DI SAN VINCENZO

L’UNDER 12 NON SI FERMA PIÙ E CONQUISTA IL PRIMO POSTO ANCHE AL TORNEO DI SAN VINCENZO

UNDER 12 - V TORNEO CITTÀ DI SAN VINCENZO
San Vincenzo, impianti sportivi Santa Costanza - domenica 10 giugno 2018 ore 9.30

 

Grande soddisfazione nel finale di stagione per gli educatori Marco Magini e Giacomo Taiuti che, dopo il prestigioso successo al Trofeo Borelli, riescono a guidare i propri atleti alla vittoria del Torneo Città di San Vincenzo.
Minata la formazione da molteplici assenze, 9 atleti (con il valido supporto in tutte le partite dell'amico Tommaso del Sesto Rugby e 3 innesti prestati dallo Scandicci Rugby solo per la finalissima) hanno portato a casa 5 vittorie con oltre 40 mete realizzate e nessuna subita.  Al Torneo partecipavano 9 formazioni: All Reds Roma, Emergenti Cecina, Rufus San Vincenzo, Crete Senesi, Rosignano, Livorno 1931, Amatori Genova e Scandicci 1908.
Giocare sotto il sole cocente della meravigliosa Costa degli Etruschi poteva essere un deterrente dopo le molteplici vittorie e piazzamenti ottenuti quest’anno dalla formazione della Under 12.
Niente poteva far presagire un’ennesima prova di gran gioco e strapotere fisico, a dimostrazione degli insegnamenti e della mentalità professata dai due educatori .
Buona l’organizzazione del Torneo che ha visto coinvolgere 40 squadre delle varie categorie Under 6 – 8 – 10 e 12.
Con questo Torneo si chiude l’annata sportiva della Under 12, con un palmares di tutto rispetto, formato da 4 Trofei (Città di Arezzo, Città di Viterbo, Torneo Francesco Borelli e Città di San Vincenzo), 2 secondi posti (Lucciana in Corsica e Siena) e svariati piazzamenti di prestigio (terzo posto al Torneo Compiani) a dimostrazione della compattezza e solidità di un gruppo che salutiamo con ammirazione e commozione.
ALABIM BUM BAM

 

Testo e foto di Marco Papini

 

 

UNDER 8 - V TORNEO CITTÀ DI SAN VINCENZO

San Vincenzo, impianti sportivi Santa Costanza - domenica 10 giugno 2018 ore 9.30

 

San Vincenzo è l’ultimo impegno stagionale per i piccoli dell’Under 8 prima delle meritate vacanze estive. Sul campo degli amici del Rufus Rugby, il Firenze rugby 1931 partecipa al V Torneo Città di San Vincenzo con una squadra composta da 13 piccoli atleti.
Due sono i gironi, i nostri, inseriti nel girone A, dovranno affrontare All Reds Roma, Livorno 1931, Rufus Rugby, I Mastini e il Rosignano.
È una bella giornata e fin dall’inizio il caldo e il sole fanno da padrone.
I biancorossi partono alla grande vincendo le prime due partite ma soprattutto impressionano per la grinta messa in campo, per i placcaggi e la qualità del gioco; tutti vogliono partecipare, nessuno si arrende ma soprattutto nessuno vorrebbe uscire.
Tra una partita e l’altra, visto il gran caldo, i piccoli atleti hanno modo di rinfrescarsi e rifocillarsi al gazebo che i genitori dell’Under 8 non fanno mai mancare a supporto della squadra e, in via eccezionale, forse per l’aria di mare, già dalla mattina si festeggia iniziando un terzo tempo.
Nelle partite successive, nonostante l’impegno profuso, i nostri piccoli atleti non riescono a massimizzare i loro sforzi perdendo di misura le successive tre partite.
Nell’ultima partita, la finalina, i nostri atleti riescono ad avere la meglio sugli amici degli All Reds e conquistare un meritatissimo quinto posto.
Il tempo di godersi un ben organizzato terzo tempo e poi finalmente tutta la banda di atleti e genitori si trasferisce al mare per un quarto tempo a base di bagni, sole e castelli di sabbia. Ma tra una bagno e l’altro i nostri piccoli atleti già fremono per l’allenamento del giorno successivo, l’ultimo, ma speciale perché insieme ai propri genitori e che li vedrà poi partecipare alla festa finale!
ALABIM!

 

Testo di Lorenzo Barburini - Foto di Donata Bianchi

GRANDE FESTA AL 12°TORNEO FRANCESCO BORELLI – CILIEGINA SULLA TORTA: LA BELLA VITTORIA DELL’UNDER 12

GRANDE FESTA AL 12°TORNEO FRANCESCO BORELLI - CILIEGINA SULLA TORTA: LA BELLA VITTORIA DELL’UNDER 12

UNDER 12 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - domenica 3 giugno 2018 ore 10.00

 

Eccellente prestazione dei ragazzi dell’ Under 12 che al Torneo in memoria di Francesco Borelli hanno coronato un’annata ricca di soddisfazioni alzando al cielo la maglia trofeo in memoria del nostro carissimo amico scomparso.
Nella giornata giunta alla XII edizione, si sono affrontate 18 squadre provenienti da 6 regioni italiane e Irlanda del Nord.
I ragazzi guidati dagli educatori Giacomo Taiuti e Marco Magini hanno espresso gioco deciso e compattezza di squadra, vincendo con 37 mete fatte e una subita.
Sono scese in campo due rappresentative del Firenze Rugby 1931 che hanno ottenuto ambedue il primo posto nel rispettivo girone, a dimostrazione che il lavoro compiuto dagli educatori ha coinvolto l’intero gruppo di atleti.
Il tabellone offriva una semifinale-derby dove i ragazzi non si sono risparmiati onorando la maglia e il nobile sport del rugby.
Il Firenze 1931_1 affronta la finalissima con la squadra del forte e organizzato Reggio Rugby, compagine formata da atleti di particolare prestanza fisica.
La cornice di pubblico a favore dei valorosi 12 ha fatto dimenticare la fatica e in un combattutissimo incontro siamo riusciti a prevalere per  1 meta a zero.
L’altra formazione partecipa alla finale del 3 e 4 posto, soccombendo contro il Junior Brescia, formazione anch’essa di ottima levatura.
Salutiamo con gioia e soddisfazione questa giornata che ha visto partecipare atleti provenienti da Toscana (oltre a Firenze Rugby 1931 – Vasari Arezzo, Puma Bisenzio, Scandicci 1908, Cus Siena, Lions Val di Chiana, Gispi Prato, Rufus San Vincenzo,  Lazio (Roma 1 e 2, Capitolina) Lombardia (Junior Brescia) Emilia Romagna (Reggio Rugby) Veneto (Castellana). Un saluto ancora più grande agli amici della Academy Belfast e ai valorosi Briganti Catania che hanno compiuto un viaggio particolarmente impegnativo per partecipare al torneo.
Un particolare ringraziamento ai genitori degli atleti che hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento.
ALA BIM BUM BAM

 

Testo di Marco Papini- Foto di Bess Melendez

 

 
 
UNDER 10 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - domenica 3 giugno 2018 ore 10.00

 

Giunge alla XII edizione il Torneo Borelli organizzato dal Firenze Rugby 1931.
Suddiviso in due giornate (sabato 2 riservato alle categorie U6 e U8, domenica 3 alle Under 10 e 12), sul campo centrale Mario Lodigiani, si sono confrontate 14 formazioni  classe 2008/2009 giunte da tutto il centro/nord Italia.
Due gironi di sette squadre ciascuno con gare a tempo singolo con girone all’italiana impegnano i giovani atleti per tutta la mattinata che si fa man mano più  calda e rende ancor più faticosa una giornata di gare già di per sé molto impegnativa. Prima del terzo tempo si disputano anche le semifinali che completano così la griglia delle sfide finali che determinerà la classifica del torneo.
Il Firenze schiera due formazioni nei gironi eliminatori e nel pomeriggio si trova a disputare le finaline per 5° e 13° posto, entrambe vinte con merito.
La finale vede contro GISPI Prato e Junior Brescia, formazioni entrambe di livello che già  si erano confrontate nel girone eliminatorio della mattina ed in entrambe le situazioni è stato il GISPI Prato ad uscirne vincitore.
Ma il Torneo Borelli non è solo rugby giocato ma anche un insieme di collaborazione e spensieratezza, reso possibile grazie alla buona volontà e al sorriso di dirigenti, educatori, accompagnatori e genitori che per tutto l’anno sportivo sono sempre stati al fianco dei nostri ragazzi e li hanno supportati (e qualche volta sopportati!) fino all’ultima meta di questa splendida giornata.

 

Testo di Maurizio Amadori - Foto di Marco Moriondo

 

 
 
UNDER 8 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 2 Giugno 2018 ore 10.00

 

Lo scorso fine settimana si è svolto presso l’impianto Padovani il 12° Torneo Francesco Borelli - Trofeo Toscana Aeroporti, l’appuntamento più atteso della stagione, in ricordo di un amico, di un rugbista, di un giovane che troppo presto ha passato la palla.
Per l’Under 8 il fine settimana inizia con un giorno di anticipo: venerdì pomeriggio molti di loro si sono ritrovati al campo per cenare insieme agli atleti del Rugby Brescia e dell’Academy Rugby per poi dormire in uno dei tendoni gentilmente concessi dalla Protezione Civile. Svegli all’alba e pronti per la colazione nel pallone, dopo aver arrotolato i sacchi pelo, sono stati raggiunti dai compagni e dagli allenatori per iniziare il riscaldamento.
I piccoli biancorossi, praticamente al completo per questa occasione, sono stati suddivisi in due squadre, guidate dagli educatori Martina Meoli e Leonardo Boscherini ed inseriti nei due gironi all’italiana che si sono svolti al mattino.
Tante le squadre di questa categoria presenti, toscane e non, con cui i nostri atleti si sono confrontati in partite più o meno combattute, alternando il gioco fra il campo in erba e quello in terra, fra le altre Unione Rugby Capitolina, Bellaria Cappuccini, Gispi Prato, Club Sportivo Scandicci, Vasari Arezzo, Reggio Rugby, Cus Siena e I Titani di Viareggio.
Qualche distrazione e forse un po’ di stanchezza per le poche ore di sonno, hanno penalizzato le posizione in classifica del Firenze Rugby 1931, ma le emozioni e l’entusiasmo non sono mancate. L’impegno da parte di tutti, i bambini sul campo, e i genitori fuori hanno scandito la tre giorni che accompagna ormai da 12 anni i campi del Padovani e del Ruffino Stadium Mario Lodigiani. Un plauso particolare va a i genitori di tutta la categoria che non si sono risparmiati in nessuna fase dell’organizzazione, rendendo ancora una volta speciale quello che tutti, bambini per primi, considerano una tappa fondamentale della stagione.
Ma ancora non è finita, la stagione, seppur al termine, regala ancora qualche impegno, e allora subito testa e “costume da bagno” accompagneranno il prossimo fine settimana “al mare”, al Torneo Minirugby Città di San Vincenzo, il prossimo impegno a cui la nostra Under 8 parteciperà ancora una volta a ranghi completi.

Testo di Gaia Farulli - Foto di Tommaso Martinoli

 
 

 

UNDER 6 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 2 Giugno 2018 ore 10.00

 

Sabato è stata un’occasione importante per i nostri atleti ed anche per noi genitori che siamo chiamati a fare la nostra parte affinché il Torneo Borelli sia una grande festa per i nostri bambini e per i tanti giunti da tutta Italia e non solo. Per noi genitori è stato bello lasciarsi (in molti per la prima volta) coinvolgere dallo spirito rugbista nel ricordo di Francesco Borelli, dando ognuno il proprio contributo per la buona riuscita dell’evento più importante del Firenze Rugby 1931, chi in campo e chi a preparare il terzo tempo per i piccoli grandi atleti, chi ad incitare ogni azione dei nostri ragazzi.
Il Ruffino Stadium Mario Lodigiani è un tripudio di colori, c’è tantissima gente, la giornata è splendida e molto calda, ci sono tutti gli ingredienti per una giornata di sport e divertimento. I nostri rugbisti scendono in campo, nel campo dei Medicei l’emozione è tanta, si confrontano con molte squadre, il Vasari Arezzo, il Bellaria Cappuccini, lo Junior Rugby Brescia, il Gispy Prato 1, il Rufus San Vincenzo e per finire con l’Unione Rugby capitolina, fra gli applausi ed il tifo dei tanti presenti.
I nostri ragazzi giocano veramente bene facendo un bellissimo gioco di squadra, ebbene sì grazie alla pazienza, alla dedizione dell’allenatore Giulio i nostri nani sono diventati una vera squadra, sono cresciuti, maturati, hanno appreso le regole base del rugby, e fra tutte, sicuramente la più importante, quella che è bello divertirsi insieme, giocare insieme, avanzare e sostenersi l’uno con l’altro, senza mai abbandonare l’amico in difficoltà, ma soprattutto hanno appreso il valore del rispetto per l’avversario e di questo e per questo, diciamo GRAZIE ancora una volta a Giulio.
Un ulteriore grazie al termine di questa stagione, anche ad Erika, insostituibile ed instancabile accompagnatrice in campo, che ha dissetato, disinfettato e sostenuto i nostri piccoli.
E questa volta si eleva più forte di sempre il grido BRAVI TUTTI!!!!

 

Testo di Valentina Orlandi - Foto di Leonardo Coli

12° Torneo Borelli – Trofeo Toscana Aeroporti: tre, due, uno, via!

12° Torneo Borelli - Trofeo Toscana Aeroporti: tre, due, uno, via!

Firenze – Al via la 12a edizione del Torneo Francesco Borelli – Trofeo Toscana Aeroporti, che si svolgerà sabato 2 e domenica 3 giugno al Ruffino Stadium Mario Lodigiani e sull’adiacente campo Grazzini. Quale modo migliore di ricordare un amico, se non con una grande festa. Sono settimane che i numerosi volontari lavorano con dedizione ed entusiasmo per preparare questo evento che accoglierà centinaia di piccoli rugbisti dai 5 ai 12 anni con le loro famiglie. Il Padovani si appresta a ricevere questa gioiosa invasione nel nome del rugby a partire da venerdì pomeriggio, quando le prime squadre ospiti arriveranno per cenare e poi pernottare nelle tensostrutture gentilmente concesse della Protezione Civile e dall’Ordine dei Cavalieri di Malta.

Il via scatterà quindi sabato quando scenderanno in campo i piccoli dell’Under 6 e dell’Under 8, per proseguire domenica con le Under 10 e 12. Tante le società partecipanti che si sfideranno per conquistare il Trofeo Toscana Aeroporti: Academy RFC (Irlanda), Capitolina Roma, Castellana Rugby, CUS Siena Rugby, Gispi Prato, Gs Bellaria ASD, I Briganti di Librino Catania, I Puma Bisenzio, I Titani Viareggio, Rugby Lions Valdichiana, Rufus Rugby, Rugby Junior Brescia, Scandicci Rugby, Us Roma Rugby 1947, Vasari Rugby Arezzo, Reggio Rugby oltre ai padroni di casa di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

Ci siamo quasi! Vi aspettiamo numerosi per condividere questo grande momento di festa.

 
 
Stefano Giannardi - Gaia Farulli

 

I piccoli biancorossi si trasformano in giocatori nazionali a Rugbynsieme!

I piccoli biancorossi si trasformano in giocatori nazionali a Rugbynsieme!

UNDER 10 
Rugbynsieme Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - sabato 19 maggio ore 16.30

 

Evento speciale organizzato dal Sesto Rugby con la finalità di contribuire e supportare le attività dell’Ospedale Anna Meyer di Firenze.
Iolo Rugby, Rooster Galluzzo, Val di Sieve Rugby, Puma Bisenzio e Crete Senesi le societa’ che insieme ai padroni di casa e al Firenze Rugby 1931, hanno aderito all’iniziativa partecipando con le compagini delle categorie under 8 e under 10.
Si respira una piacevole aria festaiola, più di quanto siamo soliti vedere nelle giornate di concentramento.
La modalità degli incontri è quella del torneo a gironi con semifinali e finali, ma la cosa diversa dal solito è che le squadre vengono fatte lì per lì: con l’aiuto degli educatori e basandosi sull’esperienza dei rugbisti, sono state create squadre omogenee con i ragazzi di tutte le società partecipanti, assegnando nomi delle rappresentative nazionali più significative quali Argentina, Sud Africa, Inghilterra.
Un bel modo per i ragazzi di conoscersi, mettere il loro sapere a disposizione di nuovi improvvisati compagni e cercare quella sintonia  che genera gioco e divertimento.
L’esperimento è molto ben riuscito: si è giocato in un clima di festa ed amicizia, i ragazzi si sono divertiti e alla fine, al di là delle graduatorie del torneo, sono tutti quanti stati premiati con una medaglia ricordo di una bella giornata all’insegna dello sport.
Un grazie speciale al gruppo dei genitori del Sesto che oltre a organizzare un evento importante con un fine nobile, è riuscito a creare un bel clima anche fuori dal campo fra i genitori presenti che a fine serata si sono prestati  ad improvvisate partitelle di rugby fra babbi e fra mamme e figli.
Insomma alla fine l’unico dubbio è: “Ma chi si è divertito di più oggi?”

 

Testo e Foto di Maurizio Amadori

 

 

UNDER 8
Rugbynsieme Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - sabato 19 maggio ore 16.30

 

Grande partecipazione a Rugbynsieme, la manifestazione benefica per la Fondazione Meyer, che si è svolta sabato pomeriggio al Campo Querceto di Sesto.
L’Under 8 del Firenze Rugby 1931 si presenta con ben 20 atleti, che appena arrivati vengono smistati dall’educatrice Martina Meoli in otto piccoli gruppi che andranno a formare insieme ai coetanei delle altre squadre otto franchigie. Giusto il tempo tecnico per lo scambio delle maglie e per le presentazioni tra nuovi compagni...“Mi ricordo di te, ci conosciamo già,  abbiamo giocato contro a un torneo...e oggi siamo compagni di squadra!”...in un attimo, come Clark Kent si trasforma in Superman, Firenze rugby 1931, Puma, Rugby Iolo, Le Sieci, Crete Senesi, Rooster Galluzzo e Sesto Rugby non ci sono più, ma ecco pronte a scendere in campo le nazionali di Giappone, Italia, Inghilterra, Scozia, Galles, Argentina, Sudafrica e Australia.
Il pomeriggio scorre piacevolmente con le partite dei due gironi e incorona le nazionali di Inghilterra e Italia al primo posto a pari merito, dopo una combattutissima finale.
Premiazione con medaglie per tutti i partecipanti e ricchissimo terzo tempo.
Buona musica, bella compagnia, i bambini giocano nel campo anche dopo cena e così ci tratteniamo a chiacchierare in compagnia dei genitori della squadra di casa... e poi finisce che anche i babbi hanno il loro momento di gloria, in una partitella a ranghi misti con tanto di arbitro e grande tifo a bordo campo ed infine scendono in campo anche le mamme contro un numero indefinito di agguerritissimi bambini ancora carichi di energia!
Un ringraziamento speciale ai genitori del Sesto Rugby che ci hanno regalato una giornata in bella compagnia, sia per i piccini...che per i grandi!
Che dire...è così che dovrebbe essere lo sport, qualunque, sempre e dovunque...orgogliosi di essere parte di qualcosa che è davvero meraviglioso.

 

Testo di Gaia Farulli - Foto di Tommaso Martinoli

 

 

UNDER 6 -Raggruppamento Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - domenica 20 maggio ore 10.00

 

In una splendida domenica di sole i nostri piccoli atleti sono scesi in campo con l’immancabile voglia di stare insieme.
La prima partita è stata disputata contro i padroni di casa del Sesto Rugby che i nostri ragazzi hanno vinto grazie ad un bellissimo gioco di squadra, nella seconda hanno sfidato i Gispi C dove nonostante il bel gioco e la voglia di vincere, purtroppo il risultato non ha rispettato l’impegno; nella terza partita contro la polisportiva Sieci Pistoia e nell’ultima contro la Florentia B hanno continuato a giocare veramente bene passandosi la palla, placcando con determinazione l’avversario, raggiungendo sostenendosi l’un l’altro fino alla meta; sotto lo sguardo compiaciuto dei tanti tifosi giunti a sostenere i piccoli grandi rugbisti.
Sono passati nove mesi da quando i nostri ragazzi hanno iniziato a giocare insieme e si vede la squadra si è formata, consolidata  e grazie alla pazienza e professionalità di Giulio i nostri nani giocano si divertono e fanno divertire.
A conclusione di questa bella mattinata la consegna delle medaglie sempre molto gradite dai nostri atleti sarà un ulteriore ricordo che porteranno nel cuore.

 

Testo di Valentina Orlandi - Foto di Neri Capaccioli

18ª edizione Città di Firenze. La festa dell’Under 14

18ª edizione Città di Firenze. La festa dell’Under 14

Firenze – Domenica prossima 27 Maggio si rinnova l’appuntamento con l’ormai tradizionale Torneo Città di Firenze – Trofeo Toscana Aeroporti Under 14. Provengono da ben 7 diverse regioni italiane (Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte e Toscana)  le 14 squadre che si contenderanno un trofeo sempre combattuto e con un alto contenuto tecnico ed agonistico.

A queste squadre si aggiunge quest’anno la formazione dei nostri amici provenienti dalla Corsica il RC LUCCIANA XV a testimonianza della vocazione internazionale del rugby fiorentino.

4 gironi di qualificazione da 4 squadre con partite da 15’ e poi le finali con abbinamenti diretti in base alla classifica è la formula di un torneo che conferma di anno in anno le sue caratteristiche di qualità nell’ambito di una categoria come la Under 14 cruciale nel percorso di maturazione dei rugbisti.

La novità di questo anno prevede che le squadre giochino con la formula di 15 giocatori in campo (invece di 13) e mischia completa a 8 giocatori.

Il Firenze Rugby 1931 sarà ai nastri di partenza con 2 squadre -grazie anche alla proficua collaborazione di quest’anno con lo Scandicci Rugby- e dovrà vedersela con squadre già conosciute come il Florentia Rugby e Rufus San Vincenzo,  vecchi amici come l’Unione Rugby Capitolina Roma, l’Asti Rugby, gli Amatori Torre del Greco e ASD Formiche Rugby Pesaro ma anche nuove compagini da scoprire come CUS Genova ASD, Rugby Club Savona, Asd Rugby Orio, l’ Arvalia Villa Pamphili Rugby Roma, I Titani Viareggio  e la Franchigia dei Ghibellini.

Le partite si svolgeranno tutte al Ruffino Stadium Mario Lodigiani, il fischio d’inizio è previsto alle 9:00 con la prima partita che vedrà la squadra di casa impegnata contro i pari età dell’Unione Rugby Capitolina Roma.

La giornata sarà scandita dalle numerose sfide tra le compagini in corsa fino al clou della giornata, la finale per il primo posto in programma verso le 17:00.

Vito Maiorano

Firenze Rugby 1931 U16: vicecampioni d’Italia!

I biancorossi superati da Treviso in una finale giocata alla pari

Firenze – L’under 16 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 è vicecampione d’Italia! Al termine della finale del Trofeo Mario Lodigiani giocata allo stadio Zaffanella di Viadana i fiorentini sono stati superati dal Benetton Treviso per 0 a 14. Fatale il terzo quarto di partita, dopo che i fiorentini avevano avuto la forza di mettere alle corde per tutto il primo tempo i quotati avversari. Un lungo assedio quello portato ai trevigiani che ha avuto per unico torto il non aver fruttato punti, merito anche degli avversari che hanno mantenuto salda la linea difensiva anche quando i ragazzi di Semoli li hanno cacciati indietro fin sulla linea di meta.

Quello di domenica 21 è un successo enorme, come dichiara il presidente del Club fiorentino Vezio Fanelli: ‘Devo fare a tutti, ai ragazzi, allo staff tecnico ed ai genitori che li hanno sostenuti per tutta questa lunga stagione di successi, i più sentiti complimenti da parte mia e di tutta la Società. Quello di domenica scorsa è un risultato storico per Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931, un risultato che conferma il Club tra i migliori a livello nazionale. Un risultato eccellente e che non si improvvisa, ed è anzi da considerarsi frutto del grande lavoro svolto in questi anni dai nostri tecnici. Sarebbe sbagliato considerarlo un punto di arrivo: sono certo, ed i risultati a venire  non potranno che confermarlo, che questo sia un punto di partenza per un futuro più che positivo per il nostro Club ed anche per I Medicei’.

La cronaca

Partenza aggressiva di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 che tenta fin dalle prime battute lo sfondamento per linee dirette. La mischia lavora bene, è un buon segnale. I biancorossi impostano una serie di pick and go ed ottengono un piazzato che per non centra i pali. I ragazzi di Semoli non demordono e continuano a mettere pressione alla difesa trevigiana, che riesce comunque a salvarsi. Problemi in touch impediscono ai biancorossi di concretizzare il dominio territoriale. I fiorentini continuano ad attaccare per linee dirette ed in più occasioni arrivano ad una spanna dalla meta ma un pizzico di precipitazione non permette di segnare. È un vero e proprio assedio, la meta sembra nell’aria soprattutto quando, per un nuovo fallo dei biancoverdi, l’arbitro mostra un cartellino giallo che dà la superiorità numerica a fiorentini. Malgrado la pressione, Treviso resiste ed il primo tempo si chiude senza marcature. È un peccato, soprattutto per i biancorossi che hanno avuto un controllo quasi totale del gioco.

Si riparte con Benetton che cerca di non subire l’assedio del primo tempo costruendo gioco. Ristabilita la parità numerica, il match si gioca a viso aperto da entrambe le squadre, la stanchezza ed il caldo non sembrano lasciar traccia. Treviso acquista via via fiducia e al 46’ riesce ad organizzare un maul che fa strada; la terza centro biancoverde sfrutta la propria fisicità per rompere la linea difensiva fiorentina e va segnare tra i pali, 0-7 dopo la trasformazione. La voglia di rifarsi subito fa commettere ai fiorentini un fallo che costa un cartellino giallo. Sono momenti difficili per i ragazzi di Semoli che devono recuperare la calma e sfruttare il lungo tempo che resta per rimontare. Benetton ha cambiato piglio e sfrutta la superiorità con un’azione costruita sulla continuità diretta tra i centri per segnare con il veloce estremo Buso. Al 17’ Bruniera porta i biancoverdi sullo 0-14. I minuti scorrono ed il tecnico Semoli opera i cambi a disposizione per immettere forze fresche nelle file dei fiorentini che moltiplicano gli sforzi per tentare la rimonta, frenati però da qualche errore di manualità dettato dal nervosismo ed il match si chiude senza segnature dei biancorossi.

‘Sicuramente ragazzi hanno dato il meglio che potevano dare. – commenta coach Semoli a fine match – il primo tempo abbiamo giocato molto bene purtroppo ci siamo mangiati un paio di occasioni un al piede un’altra su un sovrannumero e siamo andati un po’ troppo a sbattere quando avevamo il pallone. Il primo tempo dovevamo iniziare ad affondare la corazzata Treviso, non ci siamo riusciti, nel secondo tempo abbiamo pagato un po’ di disciplina qualche errore un po’ per la stanchezza, un po’ per la tensione. Purtroppo è andata così comunque c’è da dire che hanno fatto un grande progresso e quindi bisogna essere sicuramente orgogliosi di questi ragazzi che hanno fatto una finale e rischiavano di fare il colpaccio. Oggi non è una sconfitta, oggi abbiamo perso, ma abbiamo perso una partita in Under 16 che ci deve aiutare a crescere. A loro auguro di continuare a lavorare in campo in palestra allenandosi sempre di più e sono certo che riusciranno ad ottenere qualche altra finale con l’under 18 e magari qualcuno con le squadre seniores. Questa era un gruppo prevalentemente di 2002 alla loro in Under 12 vinsero un Borelli quindi era veramente un buon gruppo. Oggi sono stati in campo diversi 2003 veramente interessanti, purtroppo uno era infortunato. Anche per quelli che andranno in under 18 credo che diversi troveranno spazio sin da subito titolari nella squadra elite. Chi non giocherà in Elite dovrà mantenere la concentrazione e prepararsi per l’anno successivo, comunque il campionato regionale non è scontato non è semplice. Mentre per i ragazzi del 2003 io veramente auguro di mettere la testa la voglia e di convincersi che si parte in una maniera ma si può arrivare veramente in alto come abbiamo fatto quest’anno, e magari chissà’

Commenta il match il responsabile tecnico dell’Under 16 e dell’under 18 Peppe Sorrentino: ‘Abbiamo assistito ad una partita a due facce. Siamo stati nella loro metà campo e nei loro ventidue per oltre quaranta minuti, senza riuscire a concretizzare, loro ci hanno castigato con due azioni ben strutturate. Abbiamo sbagliato delle cose che in settimana ed anche nel riscaldamento ci sono riuscite perfettamente. Sono ragazzi di quindici anni che hanno giocato alla pari con un avversario che nel suo campionato è più abituato di noi a situazioni di difficoltà. Abbiamo visto oggi che non c’è tanta differenza tra noi e loro. Vanno fatti i complimenti a tutti, ad Antonio Semoli, allo staff per primi; ai ragazzi che ci hanno seguito dall’inizio dell’anno. Ho detto loro che oggi abbiamo perso la finale ma che siamo tra le prime squadre d’Italia, e questo è un punto di partenza. Ci sono ancora tre anni di percorso nelle giovanili per affinarsi e continuare a crescere. È un bel gruppo che lavora tanto. Il futuro è roseo’.

Viadana, stadio L. Zaffanella – Domenica 20 maggio 2018

Under 16 Elite Trofeo Mario Lodigiani, finale

Firenze Rugby 1931 v Benetton Rugby Treviso 0-14 (0-0)

Marcatori: s.t. 45’ m Bonan tr Bruniera (0-7); 52’ m Buso tr Bruniera (0-14)

Benetton Rugby Treviso: Buso, Poles, Menoncello, Berna, Bernardi, Bruniera, Battara, Ragogna, Bonan, Besnati, Giraldo, Favaro, Artuso, Valdesolo, Losso.

All. Borghetto

Firenze Rugby 1931: Nannini, Cardoso (61’ Lo Gaglio), Ferrazza, Pesci, Tuci, Conti, Cherici (61’ Piccoli), Frangini, Sorrentino, Hill (57’ Bianchini), Becattini, Pracchia, Brogi, Toscano (43’ Cosci), Innocenti (57’ Del Giudice)

All. Semoli

Arb. Bottino

AA1 Franco, AA2 Renzi

Quarto Uomo: Merendino

Cartellini: 26’ giallo ad Artuso (Benetton Rugby Treviso); 46’ giallo a Hill (Firenze Rugby 1931)

Calciatori: Pesci (Firenze Rugby 1931) 0/1; Bruniera (Benetton Rugby) 2/2

Note: giornata primaverile, campo in ottime condizioni, circa 300 spettatori.

Cristina Nardi – Gianni Savia – Jacopo Gramigni – Ph. Bess Melendez

Under 16: è finale scudetto!

Firenze – L’Under 16 della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 ha conquistato la finale scudetto per l’assegnazione del Trofeo Mario Lodigiani. A memoria storica, è la prima volta che una giovanile fiorentina arriva ad un traguardo del genere e lo fa proprio nella competizione intitolata a al grande tecnico e giocatore toscano, fiorentino di adozione, che sarà sempre una bandiera del movimento gigliato. Un risultato difficile da pronosticare ad inizio stagione per il valore delle squadre schierate ai blocchi di partenza di questo campionato Under 16 Elite. L’unione, l’amicizia ed il lavoro dei ragazzi di coach Semoli e del suo staff tecnico hanno reso possibile la finale di domenica prossima con il Benetton Treviso allo stadio Zaffanella di Viadana, calcio d’inizio alle 17.00.

Un percorso difficile quello che ha portato alla finale, che è passato anche dalla sconfitta per 12 a 7 contro un valido Frascati nella semifinale di ritorno che i gigliati hanno avuto il merito di contenere in una partita caratterizzata da una lunga sequenza di emozioni. Dopo il vantaggio iniziale i fiorentini hanno subito la reazione della squadra di casa che grazie ad una ferrea difesa su ogni pallone non è andata oltre la differenza punti con l’andata necessaria al passaggio del turno. A fine gara, oltre ai complimenti degli allenatori, i ragazzi hanno ricevuto le congratulazioni anche da coach Presutti, giunto a Frascati appositamente per vederli in azione, e da Martin Castrogiovanni. Per la trasferta in campo neutro di domenica prossima la Società si sta organizzando con vari mezzi di trasporto per seguire e sostenere la squadra a Viadana.

«Alla preparazione di questa partita abbiamo dedicato quattro sedute settimanali. – sono le considerazioni di coach Semoli in vista della finale – Abbiamo lavorato sulle fasi di conquista concentrandoci sui problemi riscontrati nelle ultime partite e cercando anche di registrare al meglio la difesa in funzione di quello che ci attendiamo dai nostri avversari domenica prossima. L’obiettivo è anche quello di non dare troppa pressione ai nostri ragazzi, lavorando intensamente ma con molta serenità. Puntiamo come sempre sul nostro gruppo, la coesione e l’amicizia come arma vincente per questa finalissima».

A seguire l’analisi del direttore tecnico Under 18 e Under 16, Sorrentino: «Siamo arrivati a questa finale con un crescendo che è iniziato con i barrage di settembre per l’accesso al campionato elite. Abbiamo vinto il girone di qualificazione e nel successivo campionato abbiamo perso solo due partite. Sulla forza di questa squadra incide sicuramente un gruppo 2002 molto affiatato con ragazzi già rodati dalla Under 14 che giocano da molto insieme. Lo staff tecnico ha poi contribuito al miglioramento sia tecnico sui reparti che fisico, portando a dei risultati ottimi. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto in questa categoria. Con Semoli, Caneschi, Benaim con il supporto di Baruffaldi e Citi dalla prima squadra de I Medicei, abbiamo improntato un ottimo lavoro di squadra anche a livello tecnico ed i risultati non si sono fatti attendere».

Il tabellino della semifinale di ritorno

UNDER 16 Elite
TROFEO MARIO LODIGIANI

Frascati, Campo Cocciano – domenica 13 maggio 2018
Frascati Rugby Club – Firenze Rugby 1931 12-7 (5-7)

Marcatori: Tuci, 1 tr. Pesci per Firenze; Donati G. (2) 1 tr. Ranieri per Frascati.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Nannini; Cardoso, Pesci, Ferrazza, Tuci; Lo Gaglio P., Cherici; Frangini, Sorrentino, Hill; Pracchia, De Pasquale; Brogi G., Toscano, Innocenti (Del Giudice, Cosci, Bovo, Conti D., Becattini, Piccoli, Bianchini)
All: Semoli

Frascati Rugby Club: Zilli; Pasquinelli, Donati A., Ricci, Piermattei; Ranieri, Ilfi; Donati G., Bussaglia, Pilati; Taddei, Pullerà; Moretti, De Angelis, Caporilli (Di Giulio, Galanti, Vittori, Paladini, Cenciarelli, Di Tizio, Valenzi)
All: Pomente

Arbitro sig. Chirnoaga

Jacopo Gramigni – Cristina Nardi

Comando Supremo, 12 maggio 2018, ore 19 – Bollettino del CTO n. 26

L’aspra contesa contro lo ZooVasari di Arezzo, che – sotto l’alta guida delle Loro Altezze Reali Walter e Luca, luci supreme – il manipolo dei Ribolliti, inferiore per numero e per mezzi, iniziò alle ore 18 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 50 minuti, è vinta. La gigantesca battaglia ingaggiata il 12 del corrente mese, ed alla quale prendevano parte 15 gladiatori fiorentini, tre senesi, due staffette della Valdisieve ed una rappresentanza Valdichdianina, contro 23 commando aretini, è finita. La fulminea e arditissima avanzata del pacchetto di mischia, sbarrando le vie della meta alle armate dell’Aretino, travolte ad occidente dai placcaggi delle terze linee, e ad oriente da quelli delle seconde, ha determinato ieri lo sfacelo totale della fronte avversaria. Dal nostri 22 alla linea di meta avversaria, l’irresistibile slancio dei centri, delle ali e dei flanker, ha ricacciato sempre più indietro i gialloblù fuggenti. Nella pianura, Il coach Raddik ha avanzato rapidamente alla testa della sua invitta armata, anelante di ritornare sulle posizioni da essa già vittoriosamente conquistate in passato, che mai aveva perdute. L’Esercito Aretino è battuto: esso ha subito perdite gravissime nell’accanita resistenza dei primi minuti e nell’inseguimento delle saette biancorosse ha perduto quantità ingentissime di energia di ogni sorta e pressoché per intero i suoi depositi di liquidi…. Ha lasciato nelle nostre mani tre splendide mete, realizzate anche dai guerrieri ospiti e non meno di quattro/cinque azioni sfumate per un soffio. I resti di quella che fu una dei più potenti macchine rugbistiche toscane è rientrato senza punti negli spogliatoi dai quali erano usciti con orgogliosa sicurezza. Il rugby, che è la metafora della vita, ci insegna (parole del grande gallese Gareth Edwards) che si deve vincere con modestia e perdere con leggerezza……magari siamo troppo vecchi per giocare a questo sport che strapazza i nostri cuori, le nostre gambe ed i nostri ormai deboli polmoni, ma non oggi.

p.s.: do per scontato che l’avete riconosciuto, ma non si sa mai…

 

L’UNDER 12 CONQUISTA IL SECONDO POSTO AL TORNEO DI LUCCIANA CON IN CAMPO “UN UOMO IN PIÚ”!

L’UNDER 12 CONQUISTA IL SECONDO POSTO AL TORNEO DI LUCCIANA CON IN CAMPO “UN UOMO IN PIÚ”!

UNDER 14
TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Rugby Club la Vallette le Ravest la Garde le Pradet
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 12 maggio ore 15.00  

 

Sabato 12 Maggio il Ruffino Stadium ha ospitato la squadra francese del Rugby Club La Valette le Revest la Garde le Pradet. La partita amichevole, si è svolta in un piacevole contesto con genitori ed amici sugli spalti e la cucina del Firenze a pieno regime per un ottimo terzo tempo collettivo.
La partita in realtà ha visto un predominio costante del Firenze Rugby 1931 che è apparso decisamente superiore rispetto alla squadra francese in tutti i reparti.
Apre le marcature per il Firenze Maiorano che, scivolato al placcatore, si invola sulla fascia e schiaccia in mezzo ai pali, trasforma lui stesso. Lo emula subito dopo Pianigiani in un’azione analoga sviluppata sulla linea centrale, trasforma Ricci. È poi Ricci che resiste ai placcatori francesi, obiettivamente oggi poco efficaci, e schiaccia in meta. Il primo tempo vede anche un’altra meta di Maiorano che taglia la difesa avversaria, trasforma Metti. Il primo tempo si conclude quindi con un rotondo 26-0.
Nel secondo tempo si assiste ad altre mete realizzate di Maiorano, Miniati, Metti, Ricci e  Frezzi con le trasformazioni di Maiorano, Metti e Ricci. Nel secondo tempo i francesi rispondono con una meta d’orgoglio dopo un’azione prolungata in percussione.
La partita si conclude quindi sul 59 – 5 per il Firenze Rugby 1931.
Ha preso quindi avvio la festa in cui francesi e italiani hanno fraternizzato fino a sera.

 

Testo Luca Beccastrini - Foto Irena Palavrsic
 

 

 
 
UNDER 12
Torneo Lucciana
Corsica  - sabato 12 maggio ore 9.30

 

I ragazzi dell’Under 12 anno 2006 portano a casa un prestigioso secondo posto al Torneo di Lucciana svolto il giorno 12 maggio 2018. I valorosi 13 atleti, guidati dall’educatore Marco Magini, si sono confrontati contro 5 squadre francesi con regole e modalità di gioco assolutamente nuove per la categoria, quali ruck e touche.
I nostri ragazzi sono scesi in campo per la prima partita contro Ajaccio 1 e hanno subito fatto valere la loro forza e il loro coraggio. Solo situazioni avverse ci hanno fatto soccombere per 1 meta a 0.
A quel punto e spontaneamente è stato fatto scendere in campo l’uomo in più: il cuore. Non bastavano le normali doti di una squadra, ci voleva una coesione superiore. Per i piccoli francesi battere la “l’équipe italienne” era una missione e un vanto.
I ragazzi si sono guardati tra di loro e in silenzio hanno guardato il giglio sul petto, la storia che rappresentava e l’orgoglio di una squadra che ha sempre fatto valere la propria forza.
Nel secondo match il calendario ci proponeva per uno scherzo del sorteggio i ragazzi dell’Ajaccio 2… che stranamente assomigliavano molto a quelli dell’Ajaccio 1!!! Ma noi avevamo il cuore dalla nostra parte e dopo una prima fase di studio i nostri hanno vinto per 3 a 0.
Dopo la pausa pranzo ci attendevano i ragazzi del Bastia. Partita vinta senza discussione per 8 mete a 0.
Quarta partita con i padroni di casa del Lucciana, determinati a dare il massimo sotto l’attenta visione del loro istrionico Presidente. Vano tentativo con vittoria dei nostri per 5 mete a 0.
La quinta partita ci vedeva contrapposti con il Portovecchio, partita determinante per raggiungere la seconda piazza.
Vittoria senza storia per 6 a 0 con un crescendo atletico e tattico. Impressionante la varietà del gioco, con schemi e coralità di gioco, oggetto anche di ammirazione e plauso degli avversari.
Torniamo da questa trasferta con la soddisfazione di aver tenuto alto il nome del Firenze 1931 e con un piccolo rammarico per la prima partita. I ragazzi hanno espresso gioco corale e spirito di squadra, giocando con passione e lucida determinazione.
Complimenti a Marco Magini che a bordo campo ha corso quanto i ragazzi che giocavano e un caro saluto all’educatore Giacomo Taiuti che all’ultimo momento per motivi familiari ha dovuto rinunciare alla trasferta corsa.
Alabim bum bam!!!

 

Testo di Marco Papini - Foto di Bess Melendez

 

 
 
UNDER 8 - Raggruppamento Florentia Rugby
Firenze, Campo Marco Polo - domenica 13 maggio ore 10.30

 

Una compagine ridotta ai minimi termini per numerose assenze si presenta al concentramento sul campo Marco Polo.
Oltre a due squadre dei padroni di casa del Florentia i nostri giovani atleti si sono confrontati con le rappresentative di Scandicci, Puma Bisenzio, Sieci e Pistoia .
Il notevole caldo e un po’ di inesperienza hanno reso altalenante l'andamento di qualche partita ma nel complesso tutti hanno sudato e buttato il cuore oltre l'ostacolo.
Finite le partite tutti sotto una doccia rinfrescante e un bel terzo tempo tutti insieme.
Un ringraziamento finale va all'accompagnatore Riccardo Romoli che oggi nelle vesti di educatore non ha affatto sfigurato nel non sempre facile compito di tenere alta la concentrazione e la disciplina dei piccoli rugbisti.

 

Testo di Manfredi Tozzi - Foto di Claudia Pierini