Battuta d’arresto per i Cadetti con i Lions Amaranto Livorno

Il commento del tecnico Morace. Domenica il derby con la Florentia Rugby

Firenze, 14 febbraio 2014

In un Cavallaccio allentato nel terreno e sferzato da un intenso vento i biancorossi di Cerchi, Morace e Lo Valvo hanno subito la prima battuta d’arresto – 0 a 13 – dopo una serie positiva che durava da quattro turni. Gli amaranto della Lions Livorno sono riusciti ad imbrigliare in una rete difensiva fatta di pressione e avanzamento sempre ai limiti del fuorigioco la voglia di far vivere la palla dei gigliati. I tentativi di gioco per linee orizzontali ha spesso regalato agli avversari lo scarico della pressione sui compagni arretrati con conseguenti errori di passaggio e difficoltà nei recuperi e nelle puliture sui punti d’incontro. Dal canto suo il Livorno ha imposto la propria fisicità, sfruttando al meglio il favore di vento del primo tempo per mettere sotto pressione le linee arretrate fiorentine, ottenendo buoni risultati sulle fasi di recupero e dal gioco al piede dove è riuscito a superare, come in occasione dell’unica meta, una seppur buona prima linea di difesa biancorossa. I Lions si confermano bestia nera per i fiorentini, come all’andata, ma adesso superato il primo impatto del rientro al campionato giocato c’è subito da pensare al derby fiorentino di domenica al Marco Polo contro la Florentia Rugby.

Il commento del tecnico Morace: “Abbiamo subito la loro aggressività, un elemento che da parte nostra é mancato. È con questo che hanno portato a casa la partita. Noi siamo stati superiori nella costruzione di gioco, abbiamo creato di più, ma abbiamo anche sciupato tanto, tanti palloni buttati via. Sui trequarti spesso abbiamo sbagliato sul penultimo o l’ultimo passaggio, quello decisivo per andare in meta. Allo stesso tempo, sulla loro pressione, invece di ricreare un punto d’incontro, riorganizzare e ripartire ci tiravamo il pallone addosso. È stata una partita negativa. Avevamo chiesto, considerata la loro fisicità, di spostare di più il pallone, però non siamo stati aggressivi, le puliture non sono state fatte nel modo giusto e purtroppo ci siamo trovati spesso ad arretrare. Si lavorerà su questo sperando di fare meglio nelle prossime partite.”

Firenze, Stadio “Cavallaccio” – domenica 9 febbraio 2014 – ore 14.30
Serie C, XI giornata

AEROPORTO FIRENZE Cadetti v LIONS AMARANTO LIVORNO 0-13 (0-10)

Marcatori: p.t. 15’ mt Tamberi tr Bitossi (0-7); 20′ cp Bitossi (0-10); s.t. 25’ cp Valente (0-13).

Aeroporto Firenze Rugby Cadetti: Favilli (Cap.), Fiesoli, Maionchi, Ambrosio (1’s.t. Saletti), Peri (1’s.t. Magro), Portaccio, Iandelli A. (17’s.t. Orazi), Ciardini, Imprescia, Vignoli (1’s.t. Ben Taleb), Cecconi (35’s.t. Guerrini), Guariento (32’s.t. Sabbatini), Formichi , Iandelli M. (Vicecap.), Manigrasso (32’s.t. Goretti). All. Cerchi-Morace-Lo Valvo

Lions Amaranto Livorno: Tamberi (Cap.), Valente, Mazzotta (39’s.t. Lezza), Novi, Bitossi, Pacini (10’s.t. Del Moro), Siviero, Biagi (2’s.t. Rossi), Scardino (Vicecap.), Montagnani, Sarno (7’s.t. Del Re), Bertini, Giugni (15’s.t. Doja), Ibraliu, Ciapparelli. A disp: Masciullo, Umpetti. All. Conflitto

Arbitro: Spirito
Cartellini: Cg 19’st Imprescia (Aeroporto Firenze Cadetti), Cg 27’st Ciardini (Aeroporto Firenze Cadetti), Cg 19’st Doja (Lions Amaranto Livorno)

Serie C – Girone 1 – XI giornata – 09.02.14 – ore 14.30
Aeroporto Firenze Cadetti – Lions Amaranto 0-13
Amatori Prato – Florentia N.D.
Valdisieve – Elba 17-10
UR Prato Sesto Cadetti – Cus Siena 0-40
Riposava: Lucca

Classifica:
Cus Siena 44, Florentia 37 punti, Lions Amaranto Livorno 27, Aeroporto Firenze Cadetti 26, Amatori Prato 17, Elba 16, UR Prato Sesto Cadetti 10, Valdisieve 2, Lucca -1,

Prossimo turno domenica 16 febbraio 2014
Cus Siena Rugby-Valdisieve; Rugby Lucca-UR Prato Sesto Cadetti; Florentia Rugby-Aeroporto Firenze Cadetti; Elba Rugby-Amatori Prato.
Turno di riposo: Lions Amaranto Livorno.

Jacopo Gramigni