Categoria: SQUADRE

Serie C1: Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 cede di misura all’esordio

Al termine di 80 minuti avvincenti la spuntano gli elbani

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 14 ottobre 2018

Serie C1 fase 1, I giornata

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v Elba Rugby  19 – 22  (1-5)

Marcatori: p.t. 2’ m Pracchi tr. De Sanctis (7-0); 8’ m Elba (7-5); 24’ m Elba tr. (7-12) 31’ m Elba (7-17) 39’ m Grisieti tr. De Sanctis (14-17); s.t. 2’ m Elba (14-22); 33’ m Pracchi (19-22).

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Santoni M.; Guariento, Lombardi, Grisieti, Caneschi L.; De Sanctis (v), Caneschi C.; Pracchi (c), Duccini, Stellini; Mercantelli, Bosoni; Pratesi, Albonico, Bussetti.

A disposizione: Lascialfari, Dellabartola, Zuazua, Ippolito, Fanelli, Barlucchi, Calamandrei.

All. Sposato, Cerchi

Elba Rugby : Ricci ; Lupi, Poloni, Borsi, Viganego; Esercitato, Piacentini (c); Leo, Ferrini, Ascione F.; Scagliotti, Candida; Ascione A., Ercolani (v), Vozza.

A disposizione : Arcara, Mernone, Morosi, Bellizio, Atzori.

All. Ghini

Arb.: Giordano (Arezzo)

Cartellini:  nessuno;

Calciatori: De Sanctis (Firenze 1931) 2/3 ; Esercitato (Elba) 1/4

Partenza in salita per i ragazzi di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 al via della nuova stagione in un campionato di livello decisamente superiore.

LA CRONACA

Sono i padroni di casa ad aprire le marcature con un’azione combinata di Caneschi C e Pracchi a pochi minuti dal fischio d’inizio; azione che però non fa attendere molto una risposta dalla formazione ospite, abile nello sfruttare le situazioni di superiorità numerica al largo. Sarà questa capacità di creare la superiorità che li porterà a segnare 3 mete nel primo tempo, nonostante una difesa mobile e compatta della formazione gigliata.

Malgrado la lunga permanenza nella metà campo avversaria i padroni di casa riusciranno a riscattarsi solo alla fine del primo tempo con Lombardi che, da azione individuale, lancia in meta Grisieti.

Nella ripresa la formazione ospite spinge parecchio sull’acceleratore cercando di mettere in cassaforte il risultato; i padroni di casa reagiscono con una difesa arrembante, complici le sostituzioni in ruoli chiave a ridare energie. Nonostante ciò arriva la 4ª meta per la squadra elbana, frutto dell’ennesima superiorità al largo.

Quando tutto ormai sembra finito, la voglia di riscatto di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 si fa sentire e spinge in più occasioni ad azioni offensive, che si concretizzeranno nella terza meta dei gigliati su un’ottima intuizione di Lombardi finalizzata da Pracchi.

Un’ultima azione che faceva sperare in una vittoria conclude invece il match senza variazioni sul punteggio finale di 19-22.

Non è una partenza come quelle alle quali i ragazzi di Sposato e Cerchi avevano abituato nello scorso campionato ma c’è stata comunque una dimostrazione di grinta e spirito nel momento più difficile, indice di una maturità ed una voglia di lottare preziose in una stagione di questo livello. La prossima sfida, ancora in casa, sarà con i Lions Amaranto il prossimo 28 ottobre.

Lapo Caneschi – Ph. Donatella Bernini 

UN FINE SETTIMANA DI CROCI E DELIZIE PER I GIOVANI DELLA TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931

UNDER 16 Elite
Campionato Elite – 1° giornata
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 14 ottobre ore 11.00

 

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Livorno 1931 0-55

 

Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 0 – Livorno 1931 5

 

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Martini, Martelli, Starda, Formigli, D’Alessandro, Vitone, Brogi, Ramhouni, Menicagli, Giannardi, Cortopassi, Lo Gaglio P., Pallotti, Ricci, Vannoni. A disposizione: Belforte, Fortuna, Grieco, Mellini, Pagni.

All. Caneschi, Citi, Montivero.

 

Inizio di stagione amaro per l’under 16 élite della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 che domenica 14 ottobre ha incontrato, tra le mura domestiche, l’ostica compagine del Rugby Livorno 1931. Partita a senso unico conclusasi con un esplicito 55 a 0 a favore degli ospiti. Per interpretare questo difficile avvio di stagione abbiamo intervistato Lorenzo Citi, ala de I Medicei nonché allenatore della tre quarti under 16. Riportiamo dunque qui di seguito le parole del beniamino dei nostri ragazzi stimato e molto apprezzato anche da tutti i genitori per la sua affabilità e pacatezza.

Lorenzo innanzitutto buongiorno, avremmo piacere di ricevere un riscontro sulla partita di ieri contro il Livorno, quali sono le tue impressioni sia sul piano tecnico che sull’atteggiamento visti in campo?

“Da un punto di vista tecnico la partita di ieri contro il Livorno ha evidenziato alcuni aspetti sui quali, nelle prossime due settimane, dovremo soffermarci a lavorare. Innanzitutto lo schieramento, ma anche la redistribuzione sia in fase di difesa che in quella di attacco.  Altro aspetto da curare sarà il punto di incontro; siamo stati carenti in ruck dove abbiamo perso veramente tanti, troppi palloni. Questi problemi sono sicuramente risolvibili e migliorabili in relativamente poco tempo con l’allenamento. C’è poi un’altra importantissima questione da curare che però riguarda aspetti più complessi e ostici da trattare. Mi riferisco all’approccio alla partita. Sapevamo che Il Livorno fosse una squadra molto forte. Si tratta infatti di una delle tre o quattro squadre che lotteranno per vincere il campionato. Nonostante ciò, noi avremmo i mezzi per andare a competere con entità come questa e magari anche vincere alcuni incontri. Ma per riuscirci occorrono prove maiuscole e soprattutto tanto carattere. Cosa che ieri in campo i ragazzi purtroppo non hanno saputo tirar fuori. Dopo la seconda meta, arrivata grazie ad una prodezza individuale del loro numero 10, i nostri ragazzi si sono sfaldati ed hanno disinvestito completamente. Tutto ciò non è avvenuto per caso: nelle ultime settimane si è registrata una bassa frequenza agli allenamenti; ci alleniamo in pochi ed alcuni di quelli presenti appaiono poco interessati o con scarsa attitudine al lavoro ed al sacrificio. C’è dunque non solo da lavorare, ma innanzitutto da imparare a lavorare: senza impegno i risultati non possono arrivare. E’ importante che i ragazzi reagiscano positivamente a questa partita che deve servire loro da lezione. Noi allenatori cercheremo, come sempre, di mettere a disposizione le nostre conoscenze e le nostre capacità per tirar fuori quello che da questo gruppo sarebbe legittimo aspettarsi: competere e lottare per la parte alta della classifica”.

Testo di Giorgio d’Alessandro – Foto di Irena Plavrsic

 

 

UNDER 16 Regionale
Campionato Regionale – Girone 1 – 1° giornata
Iolo PO, stadio Chersoni – domenica 14 ottobre ore 11.00

 

Rugby Iolo 1982 vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931  51-12

 

La formazione regionale Under 16 della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 si presenta al primo impegno stagionale con una squadra che include ragazzi del Firenze e della Colligiana Rugby. È una squadra totalmente inedita tanto che prima della partita i ragazzi si erano incontrati una sola volta. All’avvio della partita in effetti si nota subito che non hanno mai giocato insieme e nell’arco di pochissimi minuti sono già 3 le mete messe a segno dal Rugby Iolo. Sembrava una partita destinata ad un epilogo molto pesante per il Firenze Rugby 1931 ed invece i ragazzi cominciano a trovarsi ed a macinare gioco. Quando il primo tempo sta per volgere al termine si è registrato l’infortunio di Rutilensi, buona la sua partita fino a quel momento, che lo costringe ad abbandonare il campo per un forte colpo al ginocchio. Entra quindi Beccastrini tenuto a riposo fino a quel momento perché non in buone condizioni fisiche. Prima dello scadere finalmente un’azione corale del Firenze permette ai ragazzi di entrare nei 22 avversari ed a marcare la loro prima meta con Lama. Il primo tempo si chiude quindi sul 34 – 7 per il Rugby Iolo, ma si intuisce che i ragazzi stanno cominciando a trovarsi. Nel secondo tempo lo Iolo segna altre 3 mete ed il Firenze 1 con Sbolgi, ma a dispetto del risultato il ragazzi della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 hanno giocato con grande impegno sempre tenendo viva la partita. La partita termina quindi 51-12. Gli allenatori Alessandro e George, considerando la scarsa conoscenza reciproca dei ragazzi, si ritengono tuttavia soddisfatti per l’impegno messo in campo. Ovviamente sono diversi gli aspetti su cui lavorare ma come primo incontro può anche andare bene così.

 

Testo di Luca Beccastrini –  Foto di Barbara Marapodi

 

UNDER 14/1 – Gispi Rugby Prato vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Coiano PO, campo sportivo Coiano – sabato 13 ottobre ore 16.00

 

Ad una settimana di distanza dalle belle vittorie al triangolare contro Gispi e Amatori Cecina, l’Under 14 della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 torna al campo di Coiano per la sfida con i padroni di casa nella prima giornata di andata del campionato.
Ma l’atmosfera è diversa complice anche il caldo anomalo di questo inizio ottobre.
La squadra parte male nel primo tempo, non è reattiva e non offre la prestazione che l’aveva fatta brillare la settimana precedente. Il Gispi dilaga e solo sul finire del primo tempo, grazie ad una meta realizzata da Maiorano, i nostri riprendono coraggio.
Termina così il primo tempo con un punteggio di 28 a 7 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo i ragazzi si svegliano e nonostante altre due mete del Gispi subito poco dopo l’inizio, i nostri iniziano a macinare mete con Maiorano e Fiesoli e tutti giocano e si impegnano.
La rimonta sugli avversari è veloce, il Gispi è stanco, i nostri pressano, ma il tempo è tiranno e la partita si chiude con un punteggio di 47 a 30 a favore del Gispi.
Le parole degli allenatori Biancalani e Fantini: “Il problema è stato il primo tempo, i ragazzi non erano svegli e non hanno reso una prestazione pari a quella della scorsa settimana. Ci sono stati troppi errori di manualità e la difesa è stata lenta sia nella distribuzione dello spazio che a salire.
Nel secondo tempo invece si sono viste cose belle, i ragazzi hanno tirato fuori l’orgoglio e da allora non ce n’è  stato più per nessuno. Ed è da qui che dobbiamo ripartire, dagli errori fatti, a testa alta!”
Alabim

 

Testo e foto di Simona Chiostrini

 

UNDER 14/2 – Livorno Rugby 1931 vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Livorno, campo Maneo – sabato 13 ottobre ore 17.00

 

Una bellissima giornata di sole scalda il campo sintetico Maneo a Livorno dove si incontrano per la prima di campionato under 14 la Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 e il Livorno Rugby 1931.
La squadra di casa fa capire da subito le proprie intenzioni tessendo un gioco bellicoso degli avanti con continui avanzamenti in maul, tecnica che destabilizza i fiorentini impegnati in difesa soffrendo le spinte degli avanti; ma riescono a reggere cercando di liberare sui trequarti ed è proprio al 15° del primo tempo  che Metti con un calcetto a scavalcare riesce ad eludere la linea avversaria schiacciando lui stesso, purtroppo angolato per la trasformazione: 0-5.
I padroni di casa per niente impensieriti, riprendono il loro gioco d’attacco, molto ordinato e regolare sfruttano la potenza dei più forti e al 19°riportano il punteggio in parità.
Il Firenze giù di tono non riesce a concretizzare, si fa male Frezzi, costretto ad uscire, la palla non gira, i biancorossi rimbalzano sulla difesa livornese ed è proprio da una ripartenza di quest’ultima che nasce l’azione della meta del vantaggio: 12-5
Il secondo tempo non sorprende, le sostituzioni sono state fatte, escono sia Bartoloni che Metti per infortunio, il Livorno sicuro del risultato gioca tranquillo e ordinato segnando ancora: 17-5.
Il Firenze Rugby 1931 risponde bene agli attacchi avversari iniziando a tenere palla , vincere in ruck e avanzare in maul tanto che al 12° si concretizzano  gli sforzi dei biancorossi con una bella meta di Ranieri che accorcia le distanze. Il morale sale, il gruppo ci crede, ma è una meta improvvisa a spezzare i sogni fiorentini. La partita termina 24-10. Abbiamo visto comunque una squadra in crescita con ancora qualche spigolo da limare ma con grande margine di miglioramento.

 

Testo e foto di Alessandro Metti

 

UNDER 12 – Raggruppamento Arezzo R.F.C. – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Arezzo, campo Arrigucci – sabato 13 ore 15.30

 

Continuano inesorabili le lezioni di buon rugby, impartite dall’allenatore Marco Magini, ai ragazzi under 12 della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 nella seconda giornata come da calendario del Comitato Regionale Toscana Rugby. In una bizzarra giornata di sole nel campo Arrigucci del Vasari Rugby Arezzo, i gigliati biancorossi incontrano realtà come RFC Arezzo, Lions Valdichiana, Vasari jr e Arezzo/Cortona. Il raggruppamento si svolge veloce, tre partite di 2 tempi da 10 minuti, totale 20 minuti a partita. La cronaca: il Firenze Rugby 1931 non fatica molto a creare azioni tra passaggi, placcaggi e conclusioni in meta, sia con Arezzo/Cortona e Vasari jr. Partita ben più combattuta con Lions Valdichiana dove i ragazzi della Toscana Aeroporti, si devono ingegnare di più per la conquista del pallone in ogni fase di gioco, ma dopo i primi cinque minuti entrano  in sintonia e iniziano a regalare agli spettatori presenti passaggi continui aperture di gioco, placcaggi incessanti con avanzamenti in maul e tante mete. Esito più che positivo in questo inizio di stagione e l’avventura è appena iniziata.
Alabim!

 

Testo e Foto di Roberta Falcini

 

 

UNDER 10 – Raggruppamento Florentia – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Firenze, campo Marco Polo – domenica 14 ottobre ore 10.30

 

Esordio stagionale per l’under 10 sul campo del Florentia Rugby, dove oltre a 3 squadre dei padroni di casa, sono presenti due compagini del Sesto Rugby.
I biancorossi arrivano al campo un po’ emozionati, la maggior parte di loro si affaccia quest’anno alla nuova categoria, il calcio al pallone e il campo più grande sono solo alcune delle nuove realtà che devono affrontare.
La prima partita, contro Florentia Rugby,  lascia tutti a bocca aperta: una squadra ordinata, che occupa bene il campo, tanti passaggi, placcaggi e un’intesa fra nuovi compagni difficile da immaginare al primo raggruppamento. Una vittoria che fa bene al morale e dà la carica alla Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per tutta la lunga e calda mattinata. Le partite contro le due squadre del Sesto Rugby sono combattute, i biancorossi lottano su ogni pallone, la grinta non manca e, anche se sconfitti di misura, escono dal campo a testa alta. Le ultime due sfide con il Florentia confermano il buon gioco complessivo e mostrano come le dimensioni del campo di gioco giovino al Firenze Rugby 1931, mettendo in luce le doti atletiche dei nostri ragazzi, che si imbucano in ogni spazio, correndo verso la meta.
Le parole dell’ educatrice Emma Hill: “Per essere il primo raggruppamento stagionale è andata più che bene. Il passaggio da under 8 a under 10 è difficile, ci sono tante novità, ma la squadra si allena bene e le cose su cui abbiamo lavorato sono state metabolizzate. Sono molto contenta!”.

 

Testo di Gaia Farulli – Foto di Tommaso Martinoli

Al via la serie C1 per Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931

Dal Ruffino Stadium Mario Lodigiani con Elba Rugby parte la stagione dei biancorossi

Firenze – Ci siamo quasi! Domenica 14 ottobre la squadra senior di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 inizierà, affrontando l’Elba Rugby, la nuova stagione di serie C1, conquistata a suon di belle vittorie.

Saranno ben 102 le squadre che in tutta Italia, suddivise in otto gironi all’italiana, con incontri di andata e ritorno e a base territoriale, si contenderanno gli otto posti per la promozione in B.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 disputerà il girone F, suddiviso in due poule, quella toscana a 7 squadre e quella sarda a 5. Al termine della ‘regular season’ le vincenti delle due poule si scontreranno in una finale ad andata e ritorno (28 aprile-5 maggio) per accedere alla serie B.

Il timone della squadra è sempre nelle mani di Paolo Sposato per i trequarti e di Andrea Cerchi per la mischia, affiancati dal preparatore atletico Justin Tapie.

Abbiamo chiesto a Paolo Sposato di descriverci la nuova stagione. Quali sono le difficoltà e le sfide che ti aspetti nel campionato che sta per iniziare?

Quest’anno l’impegno sarà più duro. Incontreremo squadre più esperte e attrezzate ma tra i ragazzi l’entusiasmo è alle stelle.

Come è composta la squadra?

L’organico è sostanzialmente confermato ad eccezione di Benvenuti, che è passato alla serie A e a cui vanno le congratulazioni di allenatori e compagni. Qualche giovane proveniente dalle giovanili si è unito al gruppo ed in più c’è qualche gradito ritorno. Insomma, un bel gruppo.

Come avete preparato il campionato?

La preparazione ha avuto inizio a fine agosto e ha visto la squadra, dopo un fine settimana di “ritiro” a Tarquinia, affrontare Arezzo (serie B), PratoSesto (serie C/1) e la cadetta del Florentia (serie C2). Da questi test abbiamo tratto informazioni importanti sullo stato fisico degli atleti e sulla possibile struttura della squadra.

Quali sono gli obbiettivi che vi ponete?

Siamo all’esordio in una categoria nuova per noi e quindi è necessaria la massima umiltà, perché la cavalcata vincente dello scorso non resti solo un ricordo. Ci aspetta tanto lavoro duro, tanti allenamenti per la nuova struttura di gioco e per poter essere competitivi anche nella categoria superiore.

Il campionato di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 comprende un turno di riposo. Da segnalare, sul percorso dei biancorossi, due coppie di trasferte alla quarta e quinta giornata ed a cavallo dei gironi di andata e ritorno. I fiorentini chiuderanno la regular season in casa, il 7 aprile con gli Amatori Cecina.

Il calendario (In neretto le partite in casa)

14/10/2018 | 15:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 – Elba Rugby | Ruffino Stadium Mario Lodigiani

21/10/2018 | Riposo

28/10/2018 | 14:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v Lions Amaranto | Ruffino Stadium Mario Lodigiani

04/11/2018 | 14:30 | Cus Pisa v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Campo via Chiarugi, Pisa

18/11/2018 | 14:30 | Cavalieri Union v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Stadio Chersoni, Iolo (Po)

02/12/2018 | 14:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v Etruria Piombino | Ruffino Stadium Mario Lodigiani 

09/12/2018 | 14:30 | Amatori Cecina v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Campo Castellani, Cecina (Li)

16/12/2018 | 14:30 | Elba Rugby v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Campo s. Giovanni, Portoferraio (Li)

13/01/2019 | Riposo

27/01/2019 | 14:30 | Lions Amaranto v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Campo Chiesa di Salviano, Livorno

17/02/2019 | 14:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v CUS Pisa |  | Ruffino Stadium Mario Lodigiani

10/03/2019 | 14:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v Cavalieri Union |  | Ruffino Stadium Mario Lodigiani

24/03/2019 | 14:30 | Etruria Piombino v Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 | Campo Venturelli, San Quirico – Piombino (Li)

07/04/2019 | 15:30 | Toscana Aeroporti Firenze Rugby Rugby v Amatori Cecina | Ruffino Stadium Mario Lodigiani

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Ph. Donatella Bernini

ESORDIO STAGIONALE PER L’UNDER 8 E FASI PRELIMINARI DEL CAMPIONATO PER LE UNDER 14

UNDER 14/1 Gispi Rugby Prato vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Coiano PO, Campo sportivo Coiano - sabato 6 ottobre ore 16.30

 

Un cielo uggioso di nuvole gonfie accoglie sabato 6 ottobre a Coiano l’Under 14 della Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931; è in programma un triangolare con i padroni di casa del Gispi Prato e la compagine della costa degli Amatori Cecina.
La pioggia è caduta copiosa ma sembra aver dato tregua per le partite.
I ragazzi del Firenze Rugby 1931 incontrano subito i padroni di casa e fin dalle prime battute si capisce che sarà dura battaglia.
I cugini pratesi giocano molto con il fisico, gli impatti sono significativi e i nostri all’inizio sembrano svogliati e poco fluidi. Prendiamo subito una meta da una ripartenza con il loro trequarti che taglia lateralmente la difesa e si invola solitario sotto i pali. Sembra esser l’inizio di un lungo pomeriggio di sofferenza, ma invece -anche se lentamente- i ragazzi del Firenze escono da loro torpore, l’inedita mediana Busi-Fasti comincia a girare e la nostra difesa a serrare le fila.
Gli urti son sempre poderosi, ma grazie ai nostri avanti più nerboruti i “Blues Brothers” Campofiloni, Fantini e Giovannini spostiamo il baricentro del gioco e ci insediamo stabilmente nella metà campo avversaria. Siamo bravi a variare il gioco coinvolgendo le ali e usando con attenzione il piede ma fatichiamo poi a concretizzare, solo verso la fine del primo tempo riusciamo con una doppia meta a portarci in vantaggio anche se non sopra il break. Il secondo tempo vede consolidare il possesso palla e la conquista di territorio da parte dei ragazzi fiorentini che sigillano la vittoria con una terza segnatura, la partita termina con il punteggio di 17 a 5.
Il tempo di riprendere fiato ed è subito ora di incontrare gli Amatori Cecina, compagine storicamente coriacea e battagliera, i nostri avversari si dimostrano squadra ben organizzata con una ottima difesa avanzante e un bel gioco alla mano che sposta velocemente la palla lungo il campo e ci obbliga ad un continuo susseguirsi di placcaggi per arrestarne le folate in attacco. I ragazzi fiorentini fanno fatica a risalire il campo e spesso bisogna affidarsi ai calci per alleggerire la pressione; sempre concentrati ed attenti gradualmente prendono in mano le redini del gioco e pressano gli avversari nei loro ventidue arrivando finalmente a meta. Si ha l’impressione che la diga degli Amatori Cecina venga giù da un momento all’altro, ma i ragazzi costieri difendono invece strenuamente non ci permettono di varcare nuovamente la linea bianca sotto i pali. Termina il primo tempo con uno striminzito 7 a 0 che non può certo tranquillizzare i ragazzi di Di Marco e Biancalani.
Il secondo tempo inizia sotto una pioggia battente che rende più difficili le manovre e il controllo della palla, si combatte metro su metro con sfondamenti arrembanti e placcaggi furenti. Il Firenze Rugby 1931 assedia gli Amatori Cecina ma un loro calcio di liberazione trova sguarnita la difesa gigliata e gli permette di arrivare con un lungo coast to coast a depositare la palla per la meritata meta visto la tenacia e la determinazione dimostrata. Manca una manciata di minuti, l’acqua non dà tregua e il campo è pesante, i fiorentini potrebbero accontentarsi comunque per la buona prestazione del pomeriggio; invece con ostinata caparbietà cercano la via della vittoria che si concretizza all’ultimo respiro con una estenuante azione di pick and go che porta Fantini a sfibrare definitivamente la retroguardia avversaria. La partita termina 14 a 7.
La squadra gigliata ha destato veramente un’ottima impressione per la coralità e varietà del gioco, la determinazione e la concentrazione nel recuperare e non abbattersi anche nelle situazioni di difficoltà. Pomeriggio di buon rugby, con compagine di pregevole fattura e la sempre ottima ospitalità dei cugini del Gispi. Alabim!

Testo di Vito Maiorano - Foto di Simona Chiostrini

 

 
 
UNDER 14/2
Mugello vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Borgo San Lorenzo FI, Impianto sportivo Romolo Landi - sabato 6 ottobre ore 16.30

 

Brutta giornata in quel di Mugello per l’Under 14/2, rimaneggiata con qualche inserimento del 2005, che si trova ad affrontare una compagine aggressiva che non vuol fare brutta figura davanti al pubblico casalingo.
I ragazzi di Toscana Aeroporti Firenze rugby 1931 scendono in campo leggeri, poco convinti e nei primi 5 minuti pagano subito questo atteggiamento andando sotto di due mete, di cui una sola trasformata 12-0. Si riparte ma i giovani fiorentini non tengono il campo, non riescono a creare quello che di solito è molto semplice, al 12° subiscono la terza meta trasformata 19-0.
Alla ripresa del gioco i biancorossi punti nel vivo iniziano a far vedere gioco schiacciando gli avversari nei propri 22 e al 16° Miniati riesce a schiacciare tra i pali trasformata da Metti: 19-7. La partita sembra cambiata: alla ripresa conquistiamo subito l’ovale e Stiatti riesce a segnare al 19° una meta, dopo una bella azione di squadra, troppo angolata per la trasformazione: 19-12. I ragazzi di casa frastornati hanno perso quella lucidità e sicurezza, mentre i fiorentini imbroccano una serie di passaggi che portano l’ovale all’ala Cartelli che velocissimo si invola in meta, purtroppo molto angolata per la trasformazione, 19-17; proprio nel momento migliore i giovani gigliati subiscono una ripartenza del più veloce dei ragazzi di casa che va a schiacciare a centro pali, meta trasformata, 26-17; con questa marcatura i ragazzi di Taiuti perdono quella forza che avevano trovato nei 5 minuti precedenti e non bastano i placcaggi del sempre presente Papini che vengono sopraffatti con altre due mete da un Mugello più convinto  e concentrato del Firenze che si riaffaccia in area di meta con Cardelli soltanto a metà del secondo tempo.
La partita termina per 40-24. Un test precampionato grigio come il clima che ci ha accompagnato tutto il giorno in quel di Borgo San Lorenzo.  

 

Testo e foto di Alessandro Metti

 
 
UNDER 8 - Raggruppamento Polisportiva Sieci - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Pontassieve FI, Campo comunale Sieci - domenica 7 ottobre ore 10.30

 

La trasferta inizia con una pioggerella fastidiosa, che lascia presagire una giornata all’insegna del fango. Giunti presso la Polisportiva Sieci, invece, una tiepida giornata autunnale di sole accoglie e prepara i nostri piccoli atleti all’inizio di una nuova stagione rugbistica. Le numerose adesioni di vecchie e nuove reclute della categoria Under 8 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931, rendono necessaria la formazione di due squadre accompagnate dagli allenatori Giulio Niccoli e Riccardo Romoli. La prima partita per entrambe è contro il Sesto, in cui i nostri piccoli rugbisti vengono colti un po’ impreparati. Questo non ferma i nani del Firenze Rugby che non demordono e con calma, lucidità e tanta voglia di giocare trovano coesione, armonia e grinta nella seconda partita: un DERBY fuori casa! Si assiste ad un incontro equilibrato, in cui la determinazione e il gioco di squadra non lasciano spazio a esitazioni. Nessuna paura nel placcare, passare la palla, sostenere il compagno di squadra e avanzare fino a meta! Caratteristiche queste che incalzano nelle successive sfide delle due squadre del Firenze Rugby 1931 contro i padroni di casa e contro il Vasari. Ma non finisce qui…dopo la doccia, tutti al terzo tempo per festeggiare, insieme alle altre squadre, la prima di una serie di giornate impegnative che attendono i piccoli rugbisti, gli allenatori, gli accompagnatori e i genitori nei prossimi mesi!

 

Testo di Silvia Valenziani  - Foto di Lara De Grazia

SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO… Ottimo terzo posto dell’Under 14/1 al 3°Torneo Nazionale Giuseppe Malpaganti

UNDER 16 - Lions Amaranto vs  TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Livorno, campo Salviano - Sabato 29 Settembre 2018 ore 11.00

 

Livorno accoglie sempre a braccia aperte con le manone ruvide dei pescatori, dei portuali e dei rugbisti. Ci sarà anche altro, di sicuro, ma il mare fa la sua parte e se ne sente il calore. Per Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 è scesa in campo un’unica squadra che ha affrontato in amichevole i padroni di casa della Franchigia Territoriale Giovanile Integrata Granducato Rugby presso il campo di Salviano. Il match si è svolto su 3 tempi di 20 minuti durante i quali i nostri allenatori hanno avuto modo di sperimentare varie combinazioni. I primi venti minuti ci hanno visto impostare un gioco amabile ed efficace sia nelle fasi statiche che in quelle alla mano. La nostra mischia, complici peso ed esperienza, veniva fermata solo dalla regola, in vigore nell’under 16, di avanzare per pochi passi. In touche i ragazzi hanno imparato gli schemi e li eseguono con efficacia sia su nostro lancio che su quello avversario. Apprezzabile il gioco alla mano dove la squadra avanza in linea ordinata e si riorganizza in difesa. Il pick and go poi è la ciliegina sulla torta: è proprio da ripetute efficaci cariche che nasce il guizzo scaltro di Pietro Lo Gaglio che intuisce il momento propizio per entrare e schiacciare. Certamente ci sarà da imparare a concretizzare maggiormente i momenti favorevoli degli incontri: il primo tempo finisce avaro di punti ed ingannevole rispetto alla quantità di buone occasioni prodotte; un magro 5 a 0 non avrebbe certo dovuto permettere il lusso di rilassarsi. Altra cosa sulla quale dovranno lavorare i ragazzi sono tenacia, combattività e costanza per reggere l’urto dei momenti più grigi. Nel secondo e terzo tempo i nostri scendono in campo con la sufficienza di chi crede di avere già vinto ed infatti pagano pegno. Speriamo che sia loro di lezione. Sarà anche da considerarsi l’effettiva e corposa girandola di cambi che, trattandosi di amichevole, non poteva non andare in scena. Pur tenendo a mente tali aspetti, si è notato tuttavia un eccessivo calo di concentrazione che ha portato a qualche indisciplina di troppo ed alla perdita della brillante lucidità che aveva caratterizzato la prima fase di gioco. A questo servono le partite: conoscere i limiti e lavorarci. Il match si conclude dunque sul risultato di 5 a 7 per i padroni di casa. A questo punto occorre sperare che l’ottimo e affettuoso terzo tempo preparato dai nostri ospiti non abbia fatto dimenticare ai ragazzi tutti quegli aspetti che si tenderebbe a digerire peggio delle orecchiette al pomodoro, la fettina panata e tutto il resto.

 

Testo di Giorgio D’Alessandro - Foto di Sandro Sbolci

 
 
UNDER 14/1 - 3°Torneo Nazionale Giuseppe Malpaganti
Iolo PO, stadio Chersoni - domenica 30 settembre ore 9.30

 

Si svolge sul campo Chersoni di Iolo il 3° Torneo Nazionale under 14 Giuseppe Malpaganti che vede sfidarsi 16 squadre suddivise in 4 gironi sui due campi dell’impianto.
Toscana Aeroporti Firenze rugby 1931 è nel girone D con i pari età di Lucca-I Titani, Viareggio, Molonlabe, Rufus S.Vincenzo, le partite sono secche un tempo di 12 minuti. Si inizia contro il Lucca: i fiorentini per niente impensieriti prendono le misure e regolano la sfida con 4 mete di cui una non trasformata 26-0. Per vederli ancora in campo dobbiamo aspettare circa 1 ora e quindici, la seconda sfida ci vede avversari del timido Molonlabe, che non impegna i biancorossi vincenti dopo i 12 minuti per 42-0. Nell'ultima partita del girone incontriamo i rocciosi Rufus di San Vincenzo che danno filo da torcere giocando duro e aggressivo, ma i gigliati tengono il campo concludendo con  due mete dei trequarti e una di percussione degli avanti tutte trasformate.
Come primi del girone entrano in semifinale contro l'Unione Prato Sesto, primatista dell'altro girone, la partita è di quelle sentite la tensione è palpabile l'Unione è una squadra organizzata che lavora molto la palla e si inserisce nelle rack: nei primi minuti Toscana Aeroporti riesce ad arginare le bordate del Sesto che viene rimandato indietro con mestiere calciando per riportare il gioco a centrocampo dal quale i fiorentini tessono le loro manovre spingendo nei 22 gli avversari guadagnando una punizione che Metti tenta di piazzare da posizione impossibile, ma é il palo a deviare l’ovale dal lato sbagliato; i giovani fiorentini non si perdono d'animo e arriva la meta caparbia di Metti molto angolata che non permette la trasformazione. Siamo allo scadere, ma la semifinale dura 15 minuti, si fa male Petrone per un colpo alla testa e viene fatto uscire. Si continua, l'arbitro ancora non fischia la fine, l’Unione trasportata dal suo pubblico e dalla sua grinta con una azione dubbia arriva in meta a tempo scaduto. La meta viene trasformata e andiamo sotto di due, perdendo una semifinale bella, giocata benissimo con la giusta carica agonistica che ci porta alla finale per il 3°/4° posto contro il Gubbio Foligno. L'avversario è di tutto rispetto, gli umbri spingono fin da subito e infilano una meta trasformandola, il Firenze rugby 1931 riparte con grinta e determinazione, il Gubbio viene spinto nei suoi 22; pressati e in difficoltà calciano corto, Fiesoli ben appostato raccoglie e fila in meta schiacciando centrale per la trasformazione di Metti. La partita torna in parità, si riparte dal centro pressando e schiacciando l'avversario che sotto pressione azzarda un passaggio intercettato da Miniati che vola in meta schiacciando centrale per la trasformazione di Maiorano. Il Match termina 14-7 , il Firenze è terzo di un bel torneo che ha visto sfidarsi tante squadre in una bella giornata di rugby.

 

Testo e foto di Alessandro Metti

 
 
UNDER 14/2 - Colligiana vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Colle Val d'Elsa SI - Campo comunale Gino Manni - Sabato 29 settembre ore 16.30

Buona la prima. Dopo circa un mese di preparazione, i ragazzi dell’under 14 si sono confrontati con i pari età della Colligiana Rugby. La gara era valevole per il turno preliminare del Campionato 2018/2019.  In una giornata di fine estate sono stati accolti dalla squisita ospitalità dei padroni di casa. I giovani atleti guidati da Giacomo Taiuti e Matteo Biancalani hanno portato a casa una bella vittoria. Indipendentemente dal risultato schiacciante è stata l'occasione di vedere all'opera moltissimi esordienti nella categoria che hanno dimostrato di aver iniziato ad apprendere e mettere all'opera il meticoloso lavoro svolto dal team degli allenatori. E se il buongiorno si vede dal mattino...

 

Testo di Marco Papini - Foto di Bess Melendez

 

 

UNDER 12 - Raggruppamento Florentia Rugby
Firenze, campo Marco Polo - sabato 29 settembre ore 15.30

 

Si riuniscono i ragazzi del 2007-2008 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 categoria under 12, grazie al primo raggruppamento, come da calendario CRT, della stagione sportiva 2018/2019. La Società ospitante è ASD Florentia, inoltre sono presenti squadre dei dintorni fiorentini: oltre alle due del Florentia, è presente Rugby Mugello, Polisportiva Sieci, Rooster Galluzzo e Toscana Aeroporti. I nostri gigliati biancorossi, elettrizzati dalla voglia di giocare dopo una lunga pausa estiva, mostrano un gioco veloce e scattante, con passaggi continuativi e placcaggi incessanti. Guidati da un  veterano della categoria under 12 Marco Magini, i ragazzi terminano il concentramento positivamente. L’avventura e il divertimento sono appena iniziati!
Alabim!

 

Testo e foto di Roberta Falcini

I Medicei Cadetti e Firenze Rugby 1931 premiate per la promozione dal Comune di Firenze

Domani la consegna del riconoscimento da parte dell’assessore Vannucci

Firenze – La Toscana Aeroporti I Medicei per la squadra cadetta e La Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per la squadra senior riceveranno domani 26 giugno alle 17.30 nella Sala D’Arme in Palazzo Vecchio un riconoscimento da parte dell’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci per la promozione rispettivamente in Serie A ed in Serie C1. Il premio è assegnato annualmente alle società fiorentine delle varie discipline che si sono distinte per particolari meriti sportivi. Con questo risultato le due società gigliate hanno bissato la stagione passata – una promozione in Eccellenza ed una in Serie B con i Cadetti – arrivando anche alla conquista del Trofeo degli Appennini e conseguente finale scudetto della Under 16

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI CADETTI – La Toscana Aeroporti I Medicei può vantare la prima squadra cadetta toscana promossa in Serie A, e nella prossima stagione sarà insieme al Petrarca Padova l’unica squadra in Italia a competere nei due massimi campionati nazionali. Risultati da record per statistiche e obiettivi raggiunti: – conquistata la promozione in A da prima in classifica (sulle due previste) con 19 vittorie su 22 partite; – 674 punti realizzati, con 314 punti di differenziale tra fatti e subiti; – alto livello delle avversarie che hanno ceduto il passo ai gigliati: Parma; la franchigia del Romagna; Livorno; Bologna; Modena.

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 – Analogo il percorso di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 in C2. Dominata la fase di qualificazione, nel girone di play off i biancorossi hanno chiuso al primo posto con 15 punti di vantaggio sulla seconda classificata. Impressionanti anche in questo caso i numeri dei fiorentini, in particolare nei play off: – 9 vittorie consecutive su 10 – 57 mete realizzate, 6 a partita – 350 punti fatti, miglior attacco, soltanto 110 subiti, miglior difesa dei play off. – avversarie Gispi Prato, Lucca e La Spezia, tra le altre.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Ph. Donatella Bernini

L’UNDER 12 NON SI FERMA PIÙ E CONQUISTA IL PRIMO POSTO ANCHE AL TORNEO DI SAN VINCENZO

L’UNDER 12 NON SI FERMA PIÙ E CONQUISTA IL PRIMO POSTO ANCHE AL TORNEO DI SAN VINCENZO

UNDER 12 - V TORNEO CITTÀ DI SAN VINCENZO
San Vincenzo, impianti sportivi Santa Costanza - domenica 10 giugno 2018 ore 9.30

 

Grande soddisfazione nel finale di stagione per gli educatori Marco Magini e Giacomo Taiuti che, dopo il prestigioso successo al Trofeo Borelli, riescono a guidare i propri atleti alla vittoria del Torneo Città di San Vincenzo.
Minata la formazione da molteplici assenze, 9 atleti (con il valido supporto in tutte le partite dell'amico Tommaso del Sesto Rugby e 3 innesti prestati dallo Scandicci Rugby solo per la finalissima) hanno portato a casa 5 vittorie con oltre 40 mete realizzate e nessuna subita.  Al Torneo partecipavano 9 formazioni: All Reds Roma, Emergenti Cecina, Rufus San Vincenzo, Crete Senesi, Rosignano, Livorno 1931, Amatori Genova e Scandicci 1908.
Giocare sotto il sole cocente della meravigliosa Costa degli Etruschi poteva essere un deterrente dopo le molteplici vittorie e piazzamenti ottenuti quest’anno dalla formazione della Under 12.
Niente poteva far presagire un’ennesima prova di gran gioco e strapotere fisico, a dimostrazione degli insegnamenti e della mentalità professata dai due educatori .
Buona l’organizzazione del Torneo che ha visto coinvolgere 40 squadre delle varie categorie Under 6 – 8 – 10 e 12.
Con questo Torneo si chiude l’annata sportiva della Under 12, con un palmares di tutto rispetto, formato da 4 Trofei (Città di Arezzo, Città di Viterbo, Torneo Francesco Borelli e Città di San Vincenzo), 2 secondi posti (Lucciana in Corsica e Siena) e svariati piazzamenti di prestigio (terzo posto al Torneo Compiani) a dimostrazione della compattezza e solidità di un gruppo che salutiamo con ammirazione e commozione.
ALABIM BUM BAM

 

Testo e foto di Marco Papini

 

 

UNDER 8 - V TORNEO CITTÀ DI SAN VINCENZO

San Vincenzo, impianti sportivi Santa Costanza - domenica 10 giugno 2018 ore 9.30

 

San Vincenzo è l’ultimo impegno stagionale per i piccoli dell’Under 8 prima delle meritate vacanze estive. Sul campo degli amici del Rufus Rugby, il Firenze rugby 1931 partecipa al V Torneo Città di San Vincenzo con una squadra composta da 13 piccoli atleti.
Due sono i gironi, i nostri, inseriti nel girone A, dovranno affrontare All Reds Roma, Livorno 1931, Rufus Rugby, I Mastini e il Rosignano.
È una bella giornata e fin dall’inizio il caldo e il sole fanno da padrone.
I biancorossi partono alla grande vincendo le prime due partite ma soprattutto impressionano per la grinta messa in campo, per i placcaggi e la qualità del gioco; tutti vogliono partecipare, nessuno si arrende ma soprattutto nessuno vorrebbe uscire.
Tra una partita e l’altra, visto il gran caldo, i piccoli atleti hanno modo di rinfrescarsi e rifocillarsi al gazebo che i genitori dell’Under 8 non fanno mai mancare a supporto della squadra e, in via eccezionale, forse per l’aria di mare, già dalla mattina si festeggia iniziando un terzo tempo.
Nelle partite successive, nonostante l’impegno profuso, i nostri piccoli atleti non riescono a massimizzare i loro sforzi perdendo di misura le successive tre partite.
Nell’ultima partita, la finalina, i nostri atleti riescono ad avere la meglio sugli amici degli All Reds e conquistare un meritatissimo quinto posto.
Il tempo di godersi un ben organizzato terzo tempo e poi finalmente tutta la banda di atleti e genitori si trasferisce al mare per un quarto tempo a base di bagni, sole e castelli di sabbia. Ma tra una bagno e l’altro i nostri piccoli atleti già fremono per l’allenamento del giorno successivo, l’ultimo, ma speciale perché insieme ai propri genitori e che li vedrà poi partecipare alla festa finale!
ALABIM!

 

Testo di Lorenzo Barburini - Foto di Donata Bianchi

GRANDE FESTA AL 12°TORNEO FRANCESCO BORELLI – CILIEGINA SULLA TORTA: LA BELLA VITTORIA DELL’UNDER 12

GRANDE FESTA AL 12°TORNEO FRANCESCO BORELLI - CILIEGINA SULLA TORTA: LA BELLA VITTORIA DELL’UNDER 12

UNDER 12 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - domenica 3 giugno 2018 ore 10.00

 

Eccellente prestazione dei ragazzi dell’ Under 12 che al Torneo in memoria di Francesco Borelli hanno coronato un’annata ricca di soddisfazioni alzando al cielo la maglia trofeo in memoria del nostro carissimo amico scomparso.
Nella giornata giunta alla XII edizione, si sono affrontate 18 squadre provenienti da 6 regioni italiane e Irlanda del Nord.
I ragazzi guidati dagli educatori Giacomo Taiuti e Marco Magini hanno espresso gioco deciso e compattezza di squadra, vincendo con 37 mete fatte e una subita.
Sono scese in campo due rappresentative del Firenze Rugby 1931 che hanno ottenuto ambedue il primo posto nel rispettivo girone, a dimostrazione che il lavoro compiuto dagli educatori ha coinvolto l’intero gruppo di atleti.
Il tabellone offriva una semifinale-derby dove i ragazzi non si sono risparmiati onorando la maglia e il nobile sport del rugby.
Il Firenze 1931_1 affronta la finalissima con la squadra del forte e organizzato Reggio Rugby, compagine formata da atleti di particolare prestanza fisica.
La cornice di pubblico a favore dei valorosi 12 ha fatto dimenticare la fatica e in un combattutissimo incontro siamo riusciti a prevalere per  1 meta a zero.
L’altra formazione partecipa alla finale del 3 e 4 posto, soccombendo contro il Junior Brescia, formazione anch’essa di ottima levatura.
Salutiamo con gioia e soddisfazione questa giornata che ha visto partecipare atleti provenienti da Toscana (oltre a Firenze Rugby 1931 – Vasari Arezzo, Puma Bisenzio, Scandicci 1908, Cus Siena, Lions Val di Chiana, Gispi Prato, Rufus San Vincenzo,  Lazio (Roma 1 e 2, Capitolina) Lombardia (Junior Brescia) Emilia Romagna (Reggio Rugby) Veneto (Castellana). Un saluto ancora più grande agli amici della Academy Belfast e ai valorosi Briganti Catania che hanno compiuto un viaggio particolarmente impegnativo per partecipare al torneo.
Un particolare ringraziamento ai genitori degli atleti che hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento.
ALA BIM BUM BAM

 

Testo di Marco Papini- Foto di Bess Melendez

 

 
 
UNDER 10 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - domenica 3 giugno 2018 ore 10.00

 

Giunge alla XII edizione il Torneo Borelli organizzato dal Firenze Rugby 1931.
Suddiviso in due giornate (sabato 2 riservato alle categorie U6 e U8, domenica 3 alle Under 10 e 12), sul campo centrale Mario Lodigiani, si sono confrontate 14 formazioni  classe 2008/2009 giunte da tutto il centro/nord Italia.
Due gironi di sette squadre ciascuno con gare a tempo singolo con girone all’italiana impegnano i giovani atleti per tutta la mattinata che si fa man mano più  calda e rende ancor più faticosa una giornata di gare già di per sé molto impegnativa. Prima del terzo tempo si disputano anche le semifinali che completano così la griglia delle sfide finali che determinerà la classifica del torneo.
Il Firenze schiera due formazioni nei gironi eliminatori e nel pomeriggio si trova a disputare le finaline per 5° e 13° posto, entrambe vinte con merito.
La finale vede contro GISPI Prato e Junior Brescia, formazioni entrambe di livello che già  si erano confrontate nel girone eliminatorio della mattina ed in entrambe le situazioni è stato il GISPI Prato ad uscirne vincitore.
Ma il Torneo Borelli non è solo rugby giocato ma anche un insieme di collaborazione e spensieratezza, reso possibile grazie alla buona volontà e al sorriso di dirigenti, educatori, accompagnatori e genitori che per tutto l’anno sportivo sono sempre stati al fianco dei nostri ragazzi e li hanno supportati (e qualche volta sopportati!) fino all’ultima meta di questa splendida giornata.

 

Testo di Maurizio Amadori - Foto di Marco Moriondo

 

 
 
UNDER 8 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 2 Giugno 2018 ore 10.00

 

Lo scorso fine settimana si è svolto presso l’impianto Padovani il 12° Torneo Francesco Borelli - Trofeo Toscana Aeroporti, l’appuntamento più atteso della stagione, in ricordo di un amico, di un rugbista, di un giovane che troppo presto ha passato la palla.
Per l’Under 8 il fine settimana inizia con un giorno di anticipo: venerdì pomeriggio molti di loro si sono ritrovati al campo per cenare insieme agli atleti del Rugby Brescia e dell’Academy Rugby per poi dormire in uno dei tendoni gentilmente concessi dalla Protezione Civile. Svegli all’alba e pronti per la colazione nel pallone, dopo aver arrotolato i sacchi pelo, sono stati raggiunti dai compagni e dagli allenatori per iniziare il riscaldamento.
I piccoli biancorossi, praticamente al completo per questa occasione, sono stati suddivisi in due squadre, guidate dagli educatori Martina Meoli e Leonardo Boscherini ed inseriti nei due gironi all’italiana che si sono svolti al mattino.
Tante le squadre di questa categoria presenti, toscane e non, con cui i nostri atleti si sono confrontati in partite più o meno combattute, alternando il gioco fra il campo in erba e quello in terra, fra le altre Unione Rugby Capitolina, Bellaria Cappuccini, Gispi Prato, Club Sportivo Scandicci, Vasari Arezzo, Reggio Rugby, Cus Siena e I Titani di Viareggio.
Qualche distrazione e forse un po’ di stanchezza per le poche ore di sonno, hanno penalizzato le posizione in classifica del Firenze Rugby 1931, ma le emozioni e l’entusiasmo non sono mancate. L’impegno da parte di tutti, i bambini sul campo, e i genitori fuori hanno scandito la tre giorni che accompagna ormai da 12 anni i campi del Padovani e del Ruffino Stadium Mario Lodigiani. Un plauso particolare va a i genitori di tutta la categoria che non si sono risparmiati in nessuna fase dell’organizzazione, rendendo ancora una volta speciale quello che tutti, bambini per primi, considerano una tappa fondamentale della stagione.
Ma ancora non è finita, la stagione, seppur al termine, regala ancora qualche impegno, e allora subito testa e “costume da bagno” accompagneranno il prossimo fine settimana “al mare”, al Torneo Minirugby Città di San Vincenzo, il prossimo impegno a cui la nostra Under 8 parteciperà ancora una volta a ranghi completi.

Testo di Gaia Farulli - Foto di Tommaso Martinoli

 
 

 

UNDER 6 - 12° TORNEO FRANCESCO BORELLI
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani - sabato 2 Giugno 2018 ore 10.00

 

Sabato è stata un’occasione importante per i nostri atleti ed anche per noi genitori che siamo chiamati a fare la nostra parte affinché il Torneo Borelli sia una grande festa per i nostri bambini e per i tanti giunti da tutta Italia e non solo. Per noi genitori è stato bello lasciarsi (in molti per la prima volta) coinvolgere dallo spirito rugbista nel ricordo di Francesco Borelli, dando ognuno il proprio contributo per la buona riuscita dell’evento più importante del Firenze Rugby 1931, chi in campo e chi a preparare il terzo tempo per i piccoli grandi atleti, chi ad incitare ogni azione dei nostri ragazzi.
Il Ruffino Stadium Mario Lodigiani è un tripudio di colori, c’è tantissima gente, la giornata è splendida e molto calda, ci sono tutti gli ingredienti per una giornata di sport e divertimento. I nostri rugbisti scendono in campo, nel campo dei Medicei l’emozione è tanta, si confrontano con molte squadre, il Vasari Arezzo, il Bellaria Cappuccini, lo Junior Rugby Brescia, il Gispy Prato 1, il Rufus San Vincenzo e per finire con l’Unione Rugby capitolina, fra gli applausi ed il tifo dei tanti presenti.
I nostri ragazzi giocano veramente bene facendo un bellissimo gioco di squadra, ebbene sì grazie alla pazienza, alla dedizione dell’allenatore Giulio i nostri nani sono diventati una vera squadra, sono cresciuti, maturati, hanno appreso le regole base del rugby, e fra tutte, sicuramente la più importante, quella che è bello divertirsi insieme, giocare insieme, avanzare e sostenersi l’uno con l’altro, senza mai abbandonare l’amico in difficoltà, ma soprattutto hanno appreso il valore del rispetto per l’avversario e di questo e per questo, diciamo GRAZIE ancora una volta a Giulio.
Un ulteriore grazie al termine di questa stagione, anche ad Erika, insostituibile ed instancabile accompagnatrice in campo, che ha dissetato, disinfettato e sostenuto i nostri piccoli.
E questa volta si eleva più forte di sempre il grido BRAVI TUTTI!!!!

 

Testo di Valentina Orlandi - Foto di Leonardo Coli

12° Torneo Borelli – Trofeo Toscana Aeroporti: tre, due, uno, via!

12° Torneo Borelli - Trofeo Toscana Aeroporti: tre, due, uno, via!

Firenze – Al via la 12a edizione del Torneo Francesco Borelli – Trofeo Toscana Aeroporti, che si svolgerà sabato 2 e domenica 3 giugno al Ruffino Stadium Mario Lodigiani e sull’adiacente campo Grazzini. Quale modo migliore di ricordare un amico, se non con una grande festa. Sono settimane che i numerosi volontari lavorano con dedizione ed entusiasmo per preparare questo evento che accoglierà centinaia di piccoli rugbisti dai 5 ai 12 anni con le loro famiglie. Il Padovani si appresta a ricevere questa gioiosa invasione nel nome del rugby a partire da venerdì pomeriggio, quando le prime squadre ospiti arriveranno per cenare e poi pernottare nelle tensostrutture gentilmente concesse della Protezione Civile e dall’Ordine dei Cavalieri di Malta.

Il via scatterà quindi sabato quando scenderanno in campo i piccoli dell’Under 6 e dell’Under 8, per proseguire domenica con le Under 10 e 12. Tante le società partecipanti che si sfideranno per conquistare il Trofeo Toscana Aeroporti: Academy RFC (Irlanda), Capitolina Roma, Castellana Rugby, CUS Siena Rugby, Gispi Prato, Gs Bellaria ASD, I Briganti di Librino Catania, I Puma Bisenzio, I Titani Viareggio, Rugby Lions Valdichiana, Rufus Rugby, Rugby Junior Brescia, Scandicci Rugby, Us Roma Rugby 1947, Vasari Rugby Arezzo, Reggio Rugby oltre ai padroni di casa di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

Ci siamo quasi! Vi aspettiamo numerosi per condividere questo grande momento di festa.

 
 
Stefano Giannardi - Gaia Farulli

 

I piccoli biancorossi si trasformano in giocatori nazionali a Rugbynsieme!

I piccoli biancorossi si trasformano in giocatori nazionali a Rugbynsieme!

UNDER 10 
Rugbynsieme Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - sabato 19 maggio ore 16.30

 

Evento speciale organizzato dal Sesto Rugby con la finalità di contribuire e supportare le attività dell’Ospedale Anna Meyer di Firenze.
Iolo Rugby, Rooster Galluzzo, Val di Sieve Rugby, Puma Bisenzio e Crete Senesi le societa’ che insieme ai padroni di casa e al Firenze Rugby 1931, hanno aderito all’iniziativa partecipando con le compagini delle categorie under 8 e under 10.
Si respira una piacevole aria festaiola, più di quanto siamo soliti vedere nelle giornate di concentramento.
La modalità degli incontri è quella del torneo a gironi con semifinali e finali, ma la cosa diversa dal solito è che le squadre vengono fatte lì per lì: con l’aiuto degli educatori e basandosi sull’esperienza dei rugbisti, sono state create squadre omogenee con i ragazzi di tutte le società partecipanti, assegnando nomi delle rappresentative nazionali più significative quali Argentina, Sud Africa, Inghilterra.
Un bel modo per i ragazzi di conoscersi, mettere il loro sapere a disposizione di nuovi improvvisati compagni e cercare quella sintonia  che genera gioco e divertimento.
L’esperimento è molto ben riuscito: si è giocato in un clima di festa ed amicizia, i ragazzi si sono divertiti e alla fine, al di là delle graduatorie del torneo, sono tutti quanti stati premiati con una medaglia ricordo di una bella giornata all’insegna dello sport.
Un grazie speciale al gruppo dei genitori del Sesto che oltre a organizzare un evento importante con un fine nobile, è riuscito a creare un bel clima anche fuori dal campo fra i genitori presenti che a fine serata si sono prestati  ad improvvisate partitelle di rugby fra babbi e fra mamme e figli.
Insomma alla fine l’unico dubbio è: “Ma chi si è divertito di più oggi?”

 

Testo e Foto di Maurizio Amadori

 

 

UNDER 8
Rugbynsieme Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - sabato 19 maggio ore 16.30

 

Grande partecipazione a Rugbynsieme, la manifestazione benefica per la Fondazione Meyer, che si è svolta sabato pomeriggio al Campo Querceto di Sesto.
L’Under 8 del Firenze Rugby 1931 si presenta con ben 20 atleti, che appena arrivati vengono smistati dall’educatrice Martina Meoli in otto piccoli gruppi che andranno a formare insieme ai coetanei delle altre squadre otto franchigie. Giusto il tempo tecnico per lo scambio delle maglie e per le presentazioni tra nuovi compagni...“Mi ricordo di te, ci conosciamo già,  abbiamo giocato contro a un torneo...e oggi siamo compagni di squadra!”...in un attimo, come Clark Kent si trasforma in Superman, Firenze rugby 1931, Puma, Rugby Iolo, Le Sieci, Crete Senesi, Rooster Galluzzo e Sesto Rugby non ci sono più, ma ecco pronte a scendere in campo le nazionali di Giappone, Italia, Inghilterra, Scozia, Galles, Argentina, Sudafrica e Australia.
Il pomeriggio scorre piacevolmente con le partite dei due gironi e incorona le nazionali di Inghilterra e Italia al primo posto a pari merito, dopo una combattutissima finale.
Premiazione con medaglie per tutti i partecipanti e ricchissimo terzo tempo.
Buona musica, bella compagnia, i bambini giocano nel campo anche dopo cena e così ci tratteniamo a chiacchierare in compagnia dei genitori della squadra di casa... e poi finisce che anche i babbi hanno il loro momento di gloria, in una partitella a ranghi misti con tanto di arbitro e grande tifo a bordo campo ed infine scendono in campo anche le mamme contro un numero indefinito di agguerritissimi bambini ancora carichi di energia!
Un ringraziamento speciale ai genitori del Sesto Rugby che ci hanno regalato una giornata in bella compagnia, sia per i piccini...che per i grandi!
Che dire...è così che dovrebbe essere lo sport, qualunque, sempre e dovunque...orgogliosi di essere parte di qualcosa che è davvero meraviglioso.

 

Testo di Gaia Farulli - Foto di Tommaso Martinoli

 

 

UNDER 6 -Raggruppamento Sesto Rugby - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931
Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto - domenica 20 maggio ore 10.00

 

In una splendida domenica di sole i nostri piccoli atleti sono scesi in campo con l’immancabile voglia di stare insieme.
La prima partita è stata disputata contro i padroni di casa del Sesto Rugby che i nostri ragazzi hanno vinto grazie ad un bellissimo gioco di squadra, nella seconda hanno sfidato i Gispi C dove nonostante il bel gioco e la voglia di vincere, purtroppo il risultato non ha rispettato l’impegno; nella terza partita contro la polisportiva Sieci Pistoia e nell’ultima contro la Florentia B hanno continuato a giocare veramente bene passandosi la palla, placcando con determinazione l’avversario, raggiungendo sostenendosi l’un l’altro fino alla meta; sotto lo sguardo compiaciuto dei tanti tifosi giunti a sostenere i piccoli grandi rugbisti.
Sono passati nove mesi da quando i nostri ragazzi hanno iniziato a giocare insieme e si vede la squadra si è formata, consolidata  e grazie alla pazienza e professionalità di Giulio i nostri nani giocano si divertono e fanno divertire.
A conclusione di questa bella mattinata la consegna delle medaglie sempre molto gradite dai nostri atleti sarà un ulteriore ricordo che porteranno nel cuore.

 

Testo di Valentina Orlandi - Foto di Neri Capaccioli