Buona la prova dell’Under 16 Elite contro il CUS Perugia

Manca la vittoria ma arrivano segnali positivi

Campionato Under 16 Elite – recupero della 7° Giornata – Fase a gironi

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 – CUS Perugia: 07- 19 (p.t. 0-12)

Formazione di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Di Puccio, Magnolfi, Albertin, Boschi, Casini, Sulli, Biagini, Cinquina, Michelagnoli, Boudet, Touires, Metti L., Ciampi, Bianchini, Sassi, Barbieri, Cendali, Raimo, Querci, Chiti, Campolucci, Valentino.

Allenatore: Lapo Strambi

Firenze 21 dicembre 2015 – Il recupero della settima giornata del girone di andata vede i biancorossi di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 impegnati sul verde del Ruffino Stadium Mario Lodigiani. I gigliati si presentano in campo con una linea dei tre quarti completamente rinnovata nei ruoli e vedono il positivo esordio, fin dal primo minuto, di Matteo Sulli. I biancorossi assorbono bene l’iniziale sfuriata degli ospiti perugini, tenendo il campo e facendo vedere una buona attitudine al gioco difensivo. Il Perugia preme, ma non riesce a oltrepassare la linea dei 22 dei fiorentini che si oppongono, caparbiamente e con metodo, alle folate offensive degli umbri. Al 22′ tuttavia Perugia, su un’azione ben manovrata, riesce a passare e va in meta (nt 0-5). Neanche il tempo di rimettere la palla in gioco e un rimbalzo beffardo favorisce gli umbri che vanno di nuovo in meta (tr 0-12). I fiorentini però non spengono la luce e il primo tempo si conclude con i biancorossi in attacco e con il Perugia chiuso sulla difensiva.

La seconda frazione di gioco è più vivace e il gioco dei biancorossi sempre più organizzato: i tre quarti, che giocano insieme per la prima volta, iniziano a trovare intesa e a pungere la difesa avversaria, ma un altro episodio sfortunato costringe il Firenze a subire la terza meta (Tr 0- 19). I biancorossi hanno il merito di non arrendersi e pressano bene sugli avversari e, al 12′ vanno meritatamente in meta con Metti (Tr Campolucci 07-19). I padroni di casa sono decisi a dar battaglia fino all’ultimo ed il Perugia attende sulla difensiva pronto a ripartire e a sfruttare eventuali errori gigliati, ma una buona difesa biancorossa toglie agli ospiti la soddisfazione della quarta marcatura e del punto di bonus offensivo. Si conclude con il CUS Perugia vittorioso, ma i ragazzi di Strambi oggi non hanno mai mollato, impensierendo gli avversari in più di un’occasione. Si iniziano a vedere incoraggianti segnali e la sosta permetterà allo staff tecnico di lavorare sui punti più sofferenti e di consolidare i punti di forza della squadra.

Al termine dell’incontro Lapo Strambi si concede a un breve commento: “Abbiamo giocato una buona partita contro il Perugia che raccoglie il meglio del rugby Under 16 Umbro rappresentando praticamente tutto l’organico del Centro di Formazione Federale; una buona partita difensiva, i ragazzi hanno dimostrato un’indole combattiva che era un po’ latente. Abbiamo perso l’incontro per due episodi sfortunati che sono costati due mete. Buona la prestazione della linea dei tre quarti completamente rinnovata e inesperta, era la prima volta che giocavano insieme; da qui si riparte per il prossimo incontro a Modena”.

Emmeemme – foto: Marco Metti