Festa con l’Alabim al Mario Lodigiani per le gigliate

Taiuti “Finalmente ritorna il sorriso in casa Aeroporto”

Firenze, 10 dicembre 2014 – Grandi soddisfazioni sul Mario Lodigiani per le biancorosse che lunedì 8 dicembre hanno giocato la terza tappa della Coppa Italia 7’s Femminile. Finalmente le ragazze di Taiuti e Cintelli hanno ritrovato la strada per affermarsi conquistando due vittorie. Le squadre partecipanti al concentramento sono state Allupins Prato, Rugby Pistoia e Amazzoni Mugello.

Come di consueto per Aeroporto Firenze Femminile il concentramento inizia contro le Allupins Prato. A causa di alcuni errori della difesa Prato va subito in vantaggio, ma questa volta Firenze risponde bene, Puce porta la squadra in pareggio schiacciando in meta dopo aver recuperato un calcio a seguire. Nel secondo tempo due mete riportano Prato in vantaggio mentre viene annullata una meta a Destito. Di Tizio segna per il 4 a 2. La partita finisce con una sconfitta ma le gigliate stavolta hanno dimostrato quella grinta che non era ancora emersa.

Il concentramento per le biancorosse prosegue contro le Amazzoni Mugello. Una fase iniziale di assestamento porta le Amazzoni immediatamente in vantaggio (2-0). Le gigliate reagiscono e pressano sulle avversarie, Syfret va in meta ed inizia la rimonta. Si ripete Syfret e due mete di Di Tizio portano le biancorosse ad una meritata vittoria.

L’ultimo incontro è con le neonate del Rugby Pistoia alle quali sono andate in prestito le biancorosse Cecere e Carmignato a causa di due giocatrici indisponibili. Per quasi tutta la partita le gigliate si mantengono nella metà campo delle avversarie e iniziano a susseguirsi le mete. Segnano Syfret, Di Tizio, Lecoquierre e Giuntini per il 5-0 finale. Le ragazze vincono anche questa partita portando tanta gioia e soddisfazione in casa biancorossa.

Il commento di Taiuti: «La tappa casalinga della coppa Italia è ricca di soddisfazioni. Bel gioco, buona affluenza di pubblico tra cui molto graditi l’allenatore della prima squadra e alcuni giocatori della serie A. Grinta, placcaggi, concentrazione e capacità di reagire davanti alle difficoltà. Abbiamo visto in campo una squadra che ha giocato come una squadra e per la squadra.

Abbiamo la sensazione che questa giornata rappresenti la “svolta” tanto auspicata e che le ragazze non possano che crescere e occupare il posto che gli compete. Io e Orfeo abbiamo avuto difficoltà per decidere chi fosse la giocatrice a cui assegnare il premio “woman of the match” (toccato poi a Camilla Freda), perchè tutte indistintamente hanno giocato bene. Ragazze regalateci ancora tanti momenti d’imbarazzo così!»

Woman of the match: Camilla Freda.

Aeroporto Firenze Rugby Femminile: Carmignato, Cecere, Di Tizio, Destito, Freda, Giovannoni, Giuntini (cap), Lecoquierre, Magro, Marsicola, Pirisino, Puce (vicecap.), Salucco, Syfret.

Elisabetta Salucco