I Cadetti biancorossi festeggiano la vittoria sul Terni con la testa della classifica

Cerchi: «Dobbiamo far vivere il gioco in velocità, con puliture veloci che diano palloni di qualità per i nostri trequarti»

Firenze, 9 novembre 2014 – Dopo l’ultima vittoria nella 5a di campionato contro il Terni Rugby – 3a dopo quelle su Cus Siena e Gubbio – i Cadetti biancorossi festeggiano con la conquista della testa della classifica del Girone F del campionato di Serie C. In una partita mai messa in discussione, i gigliati hanno regolato con un perentorio 40 a 22 gli umbri che si erano presentati al Lodigiani con un buon ruolino di marcia malgrado una classifica penalizzata per non aver svolto regolarmente la prevista attività obbligatoria nel settore giovanile. 

La squadra “palestra” di Cerchi e Morace ha dimostrato nell’ultimo incontro di campionato di essere in grado di dettare i tempi, cedendo a dei cali di tensione che sono stati superati dalle numerose individualità che riesce ad esprimere– vedi Vignoli e Marucelli. Si va in “pausa test match” di novembre nel migliore dei modi ma non senza motivazioni per continuare a spingere, visto anche il supporto che la squadra è tenuta a dare alla sorella maggiore impegnata in Serie A. 

«Dobbiamo ancora migliorare con i nostri avanti, – commenta il tecnico Cerchi analizzando i progressi fatti e quelli da fare – i nostri trequarti devo dire che sono un gradino superiore. L’errore che si fa con la mischia è che specialmente in Serie C gli avanti dovrebbero pulire sui punti d’incontro senza accettare lo scontro in mischia cosa che ci farebbe fare la differenza rispetto allo stile di gioco delle mischie di questo campionato. Dobbiamo arrivare alla consapevolezza che noi vogliamo far vivere il gioco in velocità, con puliture veloci che diano palloni di qualità per i nostri trequarti. Quando rimaniamo a fare a “testate” con i nostri avversari, come con il terni, rimettiamo in discussione il gioco, pur avendo spesso superiorità enormi al largo e sapendo che i nostri trequarti riescono ad esprimere delle linee di corsa ben precise ed incisive.

Sono soddisfatto del lavoro che stiamo portando avanti, con tanti atleti e improntato a mantenere il gruppo ben solido. Abbiamo lo scopo di coinvolgere tutti, e il riscontro lo abbiamo durante le partite quando chi rimane fuori rosa viene a vedere i compagni che giocano. Questo serve per far crescere un gruppo e renderlo competitivo sia nel caso si dovesse arrivare ai playoff o addirittura riuscire anche a passare in Serie B e principalmente per dare giocatori alla prima squadra».

AEROPORTO FIRENZE RUGBY CADETTI v TERNI RUGBY ASD  40-22 (14-3)

Marcatori: 1t. 13’ Mt. Vignoli tr. Petrangeli (7-0), 20’ Cp. Frittella (7-3), 30′ Mt. Vignoli tr. Petrangeli (14-3).  2t. 10’ Mt. Saletti (19-3), 20′ Mt. Iandelli tr. Marucelli (26-3), 25′ Mt. Cardinali Tr. Frittella (26-10), 30′ Mt. Delle Piane tr. Marucelli (33-10), 34′ Mt Giorgini tr. Frittella (33-17), 40’ Mt Borghetti (33-22), 41’ Mt Marucelli tr. Marucelli (40-22).

AEROPORTO FIRENZE RUGBY CADETTI: Delle Piane, Peri (5′ 2t. Marucelli), Favilli (30’ 2t. Caneschi L.), De Castro (20′ 2t. Santi), Saletti, Petrangeli (25’ 2t. Caneschi C.), Orazi (1′ 2t. Nidiaci), Ben Taleb (20’ 2t. Luzzi), Vignoli, Imprescia, Guariento, Mercantelli (15′  2t. Serantoni), Goretti, Iandelli, Formichi. All. Cerch e Morace

RUGBY GUBBIO 1984: Frittella, Carapis, Giorgini, Monicchi, Petrucci, Angelini, Giorgi, Natalini, Novelli, Canulli, Benedetti, Borghetti, Piergentili, Fabrizi, Liberati. A disposizione: Diamanti, Novelli, Giovenali, Cardinali, Large, Del Monaco, Vergani. All. Belli.

Cartellini: 2t. 25′ cg Petrangeli (Aeroporto Firenze); 2t. 25′ cg Frittella (Terni).

Jacopo Gramigni – Elisabetta Salucco