U14: buon match con il Cecina Rugby

Una sola squadra, mista tra ‘seniores’ e ‘juniores’, impegnata per il forfait del Tirreno

Firenze, 6 dicembre 2015 – 

Col forfait dato dalla squadra del Tirreno, è una sola la partita in programma al Ruffino Stadium Mario Lodigiani sabato 5 dicembre per l’Under 14 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: ospiti i pari età del Cecina Rugby che, nell’ultima gara giocata contro i colori biancorossi, avevano rifilato 49 punti ai ragazzi del 2003.

C’è una certa attesa dunque tra i ventuno convocati, equamente ripartiti tra ‘giovani’ e ‘veterani’. Ed in effetti l’inizio della gara fa presagire maggiori difficoltà per Firenze che, pur partendo forte coi tre quarti e realizzando la prima meta con Pesci schierato all’ala, subisce la forza degli avanti cecinesi che raggiungono il pareggio al termine di una prolungata azione.
E’ evidente che Firenze sia in grado di imprimere una svolta giocando alla mano, e infatti Pesci si ripete al termine di una bella azione corale nata sugli sviluppi di un suo stesso calcio. Poi, un’autentica prodezza individuale dello stesso giocatore che calcia rasoterra la palla per ben tre volte prima di raccoglierla tra gli avversari, schiacciarla in mezzo ai pali e trasformarla per il provvisorio 17-5.
L’ulteriore snodo della gara avviene quando il forte numero 8 dei maremmani prende un giallo per aver ‘sbandierato’ l’estremo biancorosso Lo Gaglio. Dalla mischia che ne nasce viene annullata una meta a Cherici dopo una bella invenzione di Frangini, che subito dopo recupera nuovamente l’ovale e schiaccia tra i pali.
Prima della fine del tempo sale in cattedra Conti che comincia la sua personale partita: prima sfruttando una buonissima uscita da una ruck di Hill e poi con un’azione individuale che porta le squadre sul parziale di 34-5.
Nell’intervallo Firenze effettua molti cambi e i primi minuti sembrano d’assestamento, coi nuovi entrati alla ricerca della migliore posizione in campo; l’inerzia della gara resta però invariata e si gioca per lo più sulla linea dei 22 degli ospiti. Ospiti che subiscono ancora una meta di Conti che interrompe una fase di grande lotta ma anche di sostanziale confusione. I minuti scorrono veloci e sulla stessa falsariga si va verso la fine della gara coi ‘giovani’ subentrati che esibiscono grande intensità agonistica e buona qualità di gioco. Prima della fine è la volta di Bovo, che si fionda in meta imprendibile dopo una palla rubata da Firenze in mischia ordinata.
Cecina si produce nell’ultimo sforzo alla ricerca della seconda meta, e sembra riuscire nell’impresa, quando la solita forte terza linea si lancia in una grande corsa verso la sinistra dei pali gigliati. Ma mentre in occasione della prima meta il possente giocatore era sfuggito al tentativo difensivo di Ferrazza, in questa nuova azione lo stesso giocatore biancorosso effettua uno straordinario placcaggio che blocca l’azione maremmana, e permette a Conti di recuperare l’ovale, calciare lunghissimo, e beffare l’estremo ospite dopo essersi fatto tutto il campo di corsa schiacciando in meta per la quarta realizzazione personale. Che poi Pesci non può fare a meno di trasformare per il 51-5 finale.
Soddisfazione da parte dei tecnici biancorossi a fine partita per le buone cose viste in campo, prima ancora che per il risultato, che sarebbe potuto essere persino più ampio con un pizzico in più di precisione in fase di trasformazione.
Toscana Aeroporti Firenze 1931 – Cecina Rugby: 51-5
Toscana Aeroporti Firenze 1931 U14: Toscano, Martelli, Orlando, Becattini, Bovo, Ferrazza, Nidiaci, Conti, Frangini, Cherici, Zetti, Pesci, Lo Gaglio F.,Hill, Starda, Pracchia, Medina, Fabbrocino, Bianchini, Nannini, Piccoli.
Allenatori: Angelo De Marco, Giacomo Taiuti, Antonio Semoli, Lorenzo Citi
Mete: Conti (4), Pesci (3), Frangini, Bovo. Trasf.: Pesci (3)
Arbitro: Sig. Dario Fedele
Nicola Cherici – foto: Bess Melendez