U14: fine settimana con sorpresa

Ancora due le squadre chiamate a difendere i colori biancorossi

Firenze, 18 ottobre 2014 – A causa di problemi organizzativi, le partite ‘di Campionato’ delle due formazioni Under 14 di Aeroporto Firenze Rugby 1931 della giornata di sabato 18 ottobre si risolvono con due inaspettati ‘triangolari’, di cui di seguito riportiamo le rispettive cronache.

SIENA – Una rappresentativa U14 composta in prevalenza da ragazzi del 2001 si ritrova in un caldo pomeriggio di sole agli impianti sportivi di Siena Acquacalda per prender parte a un triangolare con la squadra di casa e l’Unione Rugby Montelupo Empoli.
La prima partita contro la rappresentativa empolese è fin troppo facile, i ragazzi di Aeroporto Firenze sono fisicamente e atleticamente superiori agli avversari in tutte le fasi di gioco e il risultato finale ne è la perfetta dimostrazione. Le azioni spesso sono risolte dai singoli che conquistano palla nella propria metà campo e, praticamente indisturbati, arrivano fino in meta.

La partita con il Siena è molto più sentita e combattuta, complice anche l’incontro di domenica scorsa a Prato. I senesi partono forte e costringono la compagine biancorossa a difendere per diversi minuti dentro i propri 22 mt e sulla linea di meta. Ma la squadra si compatta, è brava a neutralizzare tutti i tentativi di segnare e con una serie di calci a liberare, allenta la pressione e risale piano piano il campo. La partita si sposta nella metà campo senese e sono i padroni di casa a difendersi con maggiore intensità. Gli sforzi dei fiorentini sono premiati quando da una mischia, con un’azione di forza Magnolfi schiaccia in meta, sancendo il risultato finale.

Aeroporto Firenze U14: Sassi, Minucci, Cappelletti, Magnolfi, Frangini, Cinquina, Biagini, Fialà, Conti, Chiarini, Cardoso, Pesci, Valentino, Barocchi, Bettini, Becattini, Touires, Brogelli, Chiti. Allenatori: Taiuti – Cinquina.

Aeroporto Firenze – Empoli 42 – 0
Marcatori
: mete di Valentino, Brogelli, Biagini, Chiarini, Frangini, Chiti e Cardoso, tre trasformazioni Fialà

CUS Siena – Aeroporto Firenze 0 – 5
Marcatori
: meta Magnolfi, nt

S. PIERO A PONTI (FI) – La squadra dei ‘giovani’ della Under 14 si ritrova sul Campo della Polisportiva Libertas e, dopo qualche minuto di incertezza, scopre che oltre ai padroni di casa dei Puma del Bisenzio dovrà incontrare anche gli atleti del Florentia Rugby in un doppio incontro della durata di trenta minuti. Già durante la fase del riscaldamento appare chiaro che la seconda formazione è totalmente composta da ‘ragazzoni’ del 2001 e che non si tratterà di una passeggiata.

Firenze scende in campo per la prima partita con i campigiani; formazione anch’essa fisicamente esuberante e dotata di buone individualità; malgrado la giornata calda, il pur ottimo terreno di gioco si presenta fangoso e questo non favorisce certo le giocate alla mano dei più agili fiorentini. Il problema si fa ancora più complesso quando l’ovale sembra essersi trasformato in una saponetta e i giocatori paiono incapaci di mettere insieme tre passaggi senza che l’arbitro sia costretto a fischiare un ‘in avanti’ (si scoprirà solo nel secondo tempo che si stava giocando con un pallone più grande di quelli riservati alla nostra categoria).
Insomma la gara non è stilisticamente apprezzabile seppure seppure risulti interessante per il sostanziale equilibrio e la continua lotta nei frequenti raggruppamenti.
Prima della fine del tempo i Puma si aprono un varco tra le nostre file difensive e schiacciano in meta, trasformando, per il parziale di 7-0.
L’allenatore De Marco sprona la squadra nell’intervallo ed effettua i cambi per far giocare chi è partito dalla panchina.
La situazione si ripresenta sostanzialmente invariata all’avvio del secondo tempo anche se va detto che, malgrado la giornata non particolarmente brillante, la squadra biancorossa ce la mette tutta nel tentativo di recuperare. La svolta arriva a pochi minuti dal termine quando i padroni di casa perdono per infortunio, che si spera lieve, il loro miglior giocatore. Sale in cattedra il neo tesserato Piras che con due azioni potenti va in meta, permettendo a Querci (altra ottima prova) di trasformare per il pareggio, e poi, proprio allo scadere, di far vincere la partita a Firenze.

‘Chi vince resta’ decreta l’arbitro Sig. Tempestini di Prato: così ancora stanca per lo sforzo fatto a ‘domare i Puma’, Firenze si ritrova sul terreno per la partita con la Florentia. Solo poche settimane fa le stesse due squadre avevano pareggiato al Padovani; ma da allora, la squadra bianco-viola sembra molto cresciuta in chili e centimetri, mentre biancorossi mancano i giocatori convocati coi ‘veterani’ a Siena.
E’ uno scontro impari, con alcuni tra i fortissimi giocatori avversari che riescono ad aprirsi varchi con grande facilità e una volta lanciati in velocità risultano assolutamente imprendibili per molti tra i nostri più giovani ed esili giocatori.
Già il primo tempo si chiude sul 31-0. Nel secondo, encomiabile è lo sforzo che i biancorossi promuovono allo scopo di andare in meta almeno una volta. Sforzo reso vano ben due volte, quando da raggruppamenti in prossimità dei loro pali, il forte numero 10 prima, e il mediano di mischia poi (non particolarmente ‘fisicato’ questo ragazzo, ma tecnicamente davvero molto bravo oltre che autore di ottime trasformazioni), con rapidi ribaltamenti di fronte ribadivano ai ragazzi di Aeroporto Firenze che non era giornata di grandi imprese…

Aeroporto Firenze U14: Innocenti, Nannini, Diani R., Cini, Nidiaci, Ficozzi, Zetti, Piras, Ferrazza, Gori, Querci, Forasassi, Brogi, Diani B., Lazzari, Morozzi, Cherici, Gargiani, Tanganelli, Dimo, Lucchesi.
Allenatore: Angelo De Marco.
Aeroporto Firenze – Puma Bisenzio: 12-7.
Marcatori
: mete Piras (2), trasformazione Querci
Aeroporto Firenze – Florentia 0-59.

Nicola Cherici e Cristina Nardi – foto: Bess Melendez