Under 6: i piccoli al ‘Peppe Brucato’

La trasferta di Roma sottolinea la crescita dei giovanissimi biancorossi

Firenze, 3 giugno 2016 – L’ultima trasferta della stagione porta i piccoli biancorossi al torneo “Peppe Brucato” che si svolge presso gli impianti del CONI della capitale. Roma regala ai piccoli dell’Under 6 un torneo impegnativo, lungo e sofferto, ma consente di esprimere un livello molto alto e una sempre maggiore consapevolezza dei mezzi tecnici e agonistici.

Nella prima fase le dodici squadre partecipanti sono divise in due gironi: con il Firenze Rugby 1931 ci sono Cus Roma, Primavera, Orvietana, Red & Blu; nell’altro Capitolina, Nea Ostia, Terni, Flaminia e altre due squadre del Primavera Rugby.

I piccoli biancorossi si posizionano al terzo posto, un ottimo risultato se si considerano il livello degli avversari e la mancanza di cambi, che invece nelle altre squadre abbondano.

I bambini, a fine stagione, tirano fuori quei concetti appresi durante gli allenamenti e regalano un livello di gioco a tratti davvero sorprendente. Ma ogni moneta, seppur di pregevole fattura, ha il suo rovescio e, dopo il pranzo col sole che batte prepotente, i bambini iniziano a patire la fatica, la levataccia e la mancanza di un cambio che consenta di riprendere un po’ il fiato.

Nella seconda fase un nuovo girone, formato dalle prime tre piazzate dei due gruppi, vede il Firenze 1931 solo in mezzo a 5 squadre romane.

Si finisce al sesto posto ma poco importa. Il risultato, seppur buono, rimane secondario rispetto a quello che i piccoli rugbisti hanno dimostrato e soprattutto all’allegria che si è respirata per tutta la giornata. Durante la pausa pranzo, sotto il gazebo che ci ha riparato dal sole e dalla pioggia, uno dei nostri si è prodigato ad intrattenere i bambini gonfiando e lavorando palloncini trasformandoli in un gioco non solo per i  biancorossi ma anche per le altre squadre che, incuriosite da questo inaspettato passatempo, hanno partecipato volentieri all’intramezzo ludico.

Un plauso all’ottimo educatore, Ettore Stellini, che li ha accompagnati e diretti con sicurezza e spensieratezza, e anche ai genitori che con tanta passione hanno supportato i bambini per tutto l’anno, fino a quest’ultima trasferta, impegnativa ma ben accetta, considerando quello che ogni volta queste giornate riescono a regalare dal punto di vista sportivo e umano.

E allora, aspettando il “Torneo Francesco Borelli”, forza Minions!

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 U6: Carlo Giulio, Ettore, Jonas, Pietro e Tommaso.

Educatore: Ettore Stellini

Gaia Farulli