Bel terzo posto per l’Under 14 alla quarta tappa del Superchallenge

UNDER 14/1 UNDER 14 – IV Tappa Super Challenge 9° “Torneo U. Baracchi”

Roma, Campo G. Onesti – domenica 23 febbraio 2020 ore 9.00

Bella prestazione dei ragazzi della Under 14 guidati da mister Taiuti, coadiuvato dal tecnico Volpicella nella quarta tappa del Superchallenge Under 14 edizione 2019/20.Il 9° Torneo Baracchi si è svolto domenica 23 febbraio 2020, organizzato da Unione Rugby Capitolina ed era valevole per il punteggio ponderato per il ranking del Superchallange U14. Hanno partecipato dodici squadre provenienti da sei regioni italiane. Oltre al Firenze 1931, in lizza per il primo posto U.R. Capitolina, Amatori Napoli, Rugby Perugia, Cavalieri Union, Frascati Rugby Club, Partenope Napoli, Rugby Experience L’Aquila, Arvalia Villa Pamphili, Formiche Pesaro, Perugia Junior, Nea Ostia.Il girone eliminatorio ci vede affrontare nell’ordine Nea Ostia Rugby FC e Perugia Junior, per noi sono squadre mai affrontate, cosa che accade sovente rendendo ancor più avvincente e bello il trofeo Superchallenge.Nel primo scontro ci troviamo opposti al Nea Ostia, squadra che impone subito un gioco molto agonistico chiudendo tutti gli spazi. I nostri ragazzi si trovano costretti a essere pazienti e variare il gioco per trovare uno spazio nella arcigna difesa avversaria. Le partite del Superchallenge durano poco e ogni errore può essere pagato a caro prezzo.I minuti passano ma non cambiamo atteggiamento, evitando di scoprirci. La nostra difesa regge e il gioco paga. Azione alla mano veloce e Soldatini finalizza un’azione corale di tutta la squadra. Ripartiamo ma abbiamo capito come perforare e sullo stesso cliché della azione precedente raddoppiamo sempre con Soldatini. A questo punto i ragazzi tirano il fiato e prendono una meta ingenuamente. Ostia si fa sotto e i 3 minuti finali sembrano interminabili. Finale che ci vede vittoriosi ma non convincenti. Inoltre abbiamo già 3 infortunati alla fine della prima partita.Nel secondo match affrontiamo il Perugia Junior. I rossi umbri sono anch’essi fisicamente ben attrezzati e hanno fatto un ottimo score contro Ostia. Per Firenze quindi obbligatorio vincere per non veder vanificato il primo posto del girone. La tensione non incide sullo spirito della squadra che mostra i propri reali valori sul campo. Dopo una iniziale fase di studio, il nostro gruppo inizia a giocare in modo impeccabile. Inanella 4 mete consecutive di Cardelli, Soldatini, Fasti e Dervishi. Nessun pericolo in difesa e primo posto del girone. La semifinale ci vede opposti a Formiche Pesaro, una squadra dallo strapotere fisico e ottime individualità. Il Firenze Rugby 1931 paga questa differenza e soccombe nei primi minuti con un’azione solitaria degli avversari. Fortunatamente dei 3 infortunati 2 riescono a rientrare e lanciano un bel segnale al resto della squadra. Si gioca a livelli altissimi, sia di intensità che di agonismo. Riusciamo a pareggiare. Fasti realizza una meta anch’essa con un assolo. La partita torna in equilibrio e ambedue hanno la possibilità e i mezzi per segnare. Purtroppo sono nuovamente le Formiche Pesaro a sfruttare l’individualità e a perforare centralmente la squadra. Usciamo sconfitti e la lunga pausa prima della finale per il 3° posto ci consente di ritrovare forze e idee. Abbiamo di fronte il detentore del titolo, la Capitolina, squadra di forte tradizione che gioca tra le mura amiche. In questa partita torna il monologo biancorosso, il gioco fluido dei ragazzi ci consente di assistere a mete di pregevole fattura. La squadra ha ancora motivazioni, energie e determinazione. Andiamo a meta con Soldatini, Cardelli, Fasti (2) e Daddi. Solo al termine, forse per sopravvenuta stanchezza, prendiamo una meta dalla Capitolina che rende loro meno amaro il passivo.Torniamo a casa con un bel terzo posto e la consapevolezza che progressivamente la squadra diventa sempre più un gruppo compatto, con ampi margini di miglioramento.

Un ringraziamento alla U.R. Capitolina che ha egregiamente organizzato il Torneo.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931:  Hasko – Shehu – Torres – Soldatini – Fasti – Becattini – Cardelli – Papini – Stiatti – Checcucci – D’Antoni – Gomez – Ciampi – Bianchi – Rossi Fontana – Cherici – Daddi – Danti – Dervishi – Ferrari

Testo di Marco Papini – Foto di Bess Melendez

No Replies to "Bel terzo posto per l’Under 14 alla quarta tappa del Superchallenge"