LUCI ED OMBRE SUL FINE SETTIMANA BIANCOROSSO

UNDER 16 ÉliteCampionato Élite – 8° giornataFirenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani  – domenica 20 gennaio ore 11.00

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY vs Rugby Colorno   5 – 27 (1-4)

Finalmente il 15 biancorosso comincia a prendere una forma se non proprio ideale di sicuro più soddisfacente. Alcuni indecisi si sono decisi, altri infortunati si stanno rimettendo. Le premesse pre-partita erano dunque buone. In effetti i nostri giovani atleti ci hanno regalato una buona prova di maturità trasversale e quanto era stato loro chiesto di svolgere è stato eseguito.Gli ospiti partono spingendo forte sull’acceleratore, ma ogni loro tentativo si infrange sulla nostra difesa che è stata quasi magistrale nel difendere con precisione e ordine. Davvero piacevoli da guardare. Non altrettanto piacevole per gli avversari deve essere stato constatare che ogni loro iniziativa veniva puntualmente scardinata. A sbloccare la situazione arriva una punizione nata da un’ingenuità del nostro numero 8 che si tuffa in ruck impedendo al loro mediano di raccogliere e aprire. Decidono di andare per i pali.Il 3 a 0 non impensierisce certo i biancorossi che ricominciano il loro gioco da predatori: restano in difesa ed attendono, nel fortino, il momento propizio. Bravi i ragazzi a leggere la partita ed interpretarla. Al 17° arriva la meta che sancisce il giusto riconoscimento del lavoro svolto. Fabrocino, rientrato definitivamente nei ranghi ed in forma, si impossessa dell’ovale sui 22 e, falciando avversari, penetra fin quasi a meta. Bravo poi Bianchini a fingere di aprire per schiacciare in meta tra due avversari beffati.Il secondo tempo si conclude con gli ospiti in affanno per l’ennesima loro prolungata azione sfumata ed i nostri che in coro bussano forte sotto l’acca avversaria.Purtroppo un passaggio forzato più del necessario fa sfumare la meta.Nel secondo tempo si stava assistendo ad uno spettacolo frutto del solito spartito già ascoltato sopra. Gli ospiti che producono una grande mole di gioco e i locali che aspettano in agguato. Ma a questo punto il nervosismo si fa sentire e trasforma una partita fin qui equilibrata e corretta in quella che, a leggere il referto finale, potrebbe apparire tutt’altro: si susseguiranno infatti un cartellino giallo, uno rosso e 4 mete degli ospiti.

Testo di Giorgio D’Alessandro – Foto di Sandro Sbolci


UNDER 16 RegionaleCampionato Regionale – Girone 1 – 10° giornata Pontassieve FI, campo comunale Sieci  – domenica 20 gennaio ore 11.00

Polisportiva Sieci vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 94 – 5

Una partita segnata per i ragazzi del Firenze dalle numerose assenze, diverse anche dell’ultimo minuto, che hanno molto influito sulla partita. Assenti un po’ tutti i ragazzi più esperti che hanno costituito finora il punto di riferimento per gli altri giocatori meno esperti, alcuni addirittura all’esordio in una partita. La squadra ha avuto innegabilmente molte difficoltà a condurre la partita. Accanto alla difficoltà per alcuni di ritrovarsi in ruoli diversi da quelli abituali, permangono in molti nuovi arrivi le carenze tecniche che quindi spiegano il risultato finale. Il primo tempo terminato 52-0 ha visto i ragazzi del Firenze soffrire molto ogni iniziativa avversaria senza riuscire mai veramente a proporre un proprio gioco. Nel secondo tempo qualche modesto progresso si è visto, dovuto soprattutto alla apprezzabile volontà dei ragazzi di voler continuare a giocare. Nel finale di partita a tempo scaduto da segnalare la meta di Meoli che raccoglie una palla calciata verso la meta avversaria e sfrutta sostanzialmente l’unica opportunità per il Firenze di andare in meta. La partita finisce 94-5, passivo decisamente pesante, con la voglia di rifarsi già dalla prossima partita, anche con il rientro nei ranghi dei tanti giocatori assenti.

Testo di Luca Beccastrini –  Foto di Andrea Di Marco


UNDER 14/1 – Cavalieri URPS vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 Sesto Fiorentino FI, campo Querceto – sabato 19 gennaio ore 16.30

Brutta  sconfitta per l’Under 14/1Si gioca la terza partita di ritorno sul campo ostico di Sesto Fiorentino contro la temibile franchigia dell’ URPS che tale si rivela fin dai primi minuti di gioco.La partita è di quelle sentite dal sapore di un derby, i Toscana Aeroporti Firenze 1931 entrano molto contratti e demotivati, l’ URPS squadra ostica, navigata, organizzata mette a segno la prima meta dopo appena tre minuti, punto segnato da un errore in difesa del Firenze che non ha raccolto velocemente una palla scivolata, meta non trasformata 5-0.I valori in campo sono ben diversi l’unione spinge e organizza il gioco, i Fiorentini rimediano in difesa, non riescono a rendersi pericolosi, subiscono l’iniziativa sestese che li schiaccia nella propria metà campo, i biancorossi reggono la spinta fino al 10° quando l’Unione infila la seconda meta trasformata, 12-0.Dal centro ripartono i Fiorentini che però si ritrovano sempre imbrigliati nella tela cucita dal Sesto che porta avanti la partita vincendo ruck e aprendo sui trequarti quasi sempre in superiorità numerica, c’è un gran lavoro per le ali e per l’estremo che devono arginare per quanto è possibile i velocisti rossoblu, ma la difesa fiorentina comincia a scricchiolare e al 20°, l’ URPS schiaccia la terza meta non trasformata 17-0.Si va al riposo sotto di tre mete, ma la partita si può ancora riprendere però è lo sguardo dei ragazzi che tradisce, sono dimessi abbattuti, non hanno lo sguardo sanguigno di chi ha fame, di chi vuole lottare per riprendere il risultato.Al rientro in campo le cose non cambiano i biancorossi mancano di concentrazione resistono pochi minuti alle incursioni sestesi e al 4° del secondo tempo l’ URPS segna ancora 24-0.Ormai non esistono più schemi e gioco, il secondo tempo è in mano al Prato Sesto che dilaga per il campo trovando la meta per ben altre cinque volte; ormai i fiorentini sono in balia dei sestesi, l’obiettivo è aspettare la fine della partita.Si capisce da questa partita che i biancorossi hanno perso principalmente con la testa, non consapevoli delle proprie capacità e potenzialità si sono resi incapaci di arginare una squadra ben organizzata e compatta come l’Unione.

Testo e foto di Alessandro Metti


UNDER 14/2 – Bellaria Pontedera vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 Pontedera PI, polisportiva Bellaria – sabato 19 gennaio ore 16.30

Si gioca la terza giornata di ritorno del campionato regionale e la Under 14 è ospite del Bellaria Rugby, nel cui impianto convivono tante discipline sportive. Giacomo Taiuti e Matteo Biancalani hanno selezionato molti ragazzi del primo anno e il loro entusiasmo è contagioso, anche per proseguire la striscia di risultati positivi. Inizia la gara e occupiamo brillantemente il campo avversario subendo qualche ripartenza di troppo, finché i ragazzi pisani ci rifilano un paio di mete che ci riportano alla realtà. Strigliata dei due coach e chiudiamo il primo tempo 12-5. In avvio di secondo tempo subiamo la terza meta frutto di azione solitaria dell’avversario più evoluto. Riprendiamo a contendere la palla e con un azioni ordinate riusciamo a segnare la nostra seconda meta e portare il risultato sul 17-12. Tutto fa presagire al sorpasso, e nel nostro momento migliore un’altra azione in solitario porta il punteggio sul 24-12. Non ci scoraggiamo e con caparbietà i ragazzi segnano e trasformano la terza meta, ma purtroppo l’arbitro fischia la fine e per gli avversari è un sollievo.  24 a 19. Un bella partita che si poteva vincere giocando con più concentrazione. Grazie a tutti i genitori del Bellaria per il terzo tempo, accogliente e abbondante.

Testo di Leonardo Salvanti – Foto di Marco Dromi


UNDER 12 – Raggruppamento TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani  – sabato 19 gennaio ore 15.30

Sabato 19 gennaio Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Under 12 organizza il settimo raggruppamento, come da calendario del CRT. Le squadre ospitate sono in ordine di lontananza il Sesto Rugby, Lions Valdichiana e Etruschi Livorno, quattro il totale delle squadre. Girone all’italiana, complessivamente ogni squadra effettuerà 60 minuti di gioco, tre partite di 20 minuti ciascuna suddivisa in due tempi.La cronaca: nella prima partita con Etruschi Livorno, squadra storicamente coriacea, il Firenze si presenta organizzato determinato e non consente al Livorno di prendere fruizione nel gioco e il risultato in questa prima partita è più che positivo. Nella seconda gara con i Lions Valdichiana il gioco cambia, i ragazzi capitanati dal coach Marco Magini di fronte ad una squadra ben organizzata e fisicamente più strutturata riescono a giocare alla pari e i gigliati solo all’ultima azione riescono a mettersi in vantaggio. Nemmeno cinque minuti per ascoltare le parole dell’allenatore e bere un po’ d’acqua che Toscana Aeroporti incontra il Sesto Rugby il quale si presenta fin da subito deciso, veloce e più motivato a raggiungere un buon finale. Queste giornate per i nostri atleti sono decisamente importanti esperienze formative sia come squadra sia come crescita individuale e certamente sapranno elaborare e maturare per le prossime occasioni. Il terzo tempo, come al solito organizzato dai genitori, ha reso il finale di giornata più che piacevole.Alabim!

Testo e foto di Roberta Falcini


UNDER 10/1 – Raggruppamento Florentia Rugby – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931Galluzzo FI, impianto sportivo Galluzzo – domenica 20 gennaio ore 10.30

Il raggruppamento organizzato dal Florentia Rugby si svolge nel complesso del Rooster Galluzzo Rugby Club. Il campo si presenta in buone condizioni, visto anche che il tempo è stato clemente con i nostri ragazzi (e con i genitori).Le squadre del Rugby Livorno 1931, del Sesto Rugby e del Florentia Rugby sono ben conosciute perché incontrate in più di un raggruppamento nonché in vari tornei. La nostra compagine non sfigura, anche se la differenza fisica fa spesso la differenza. Usciamo così sconfitti dalle gare con i coetanei, anche se il livello di gioco è stato buono. La squadra ha mostrato soprattutto con il Livorno 1931 grande tenacia e trame di gioco interessanti che fanno ben sperare per il futuro e, in particolare, per la stagione dei tornei che abbiamo alla porta. Con un po’ di fortuna poi, la partita con il Florentia Rugby avrebbe potuto avere un esito differente.Alla fine della mattinata, ben gestita, resta come sempre l’impressione che questo sport sia l’ideale per la crescita dei bambini, che entrano sempre più nel gioco, non si scoraggiano mai, sono sempre positivi, non perdono mai l’occasione per darsi una mano e fare gruppo. Ah, dimenticavo: immancabile Alabim alla fine del raggruppamento.

Testo di Matteo Pozzoli – Foto di Francesca Rosati


UNDER 10/2 – Raggruppamento Rugby Valdarno – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931Figline Valdarno FI, campo di Figline Valdarno – domenica 20 gennaio ore 10.30

Prima uscita stagionale per l’Under 10/2 del Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 in questo 2019. Il raggruppamento vede impegnate quattro squadre. Oltre alla nostra, i piccoli biancorossi si trovano ad incrociare i tacchetti con i pari età del Vasari (divisi in due compagini) e con i padroni di casa del Valdarno Rugby. Agli ordini dell’educatore Riccardo Romoli i nostri partono col piede giusto contro una delle due aretine. Qualche sbavatura difensiva non compromette la buona trama offensiva e un discreto gioco di squadra, evidenziando invece un’ottima intelaiatura di base, segno che il processo di crescita prosegue proprio partendo dagli allenamenti e dai concetti assimilati durante la settimana. Il punteggio non è importante in questa fase, e poco importa se il risultato finale non sorride ai nostri, così come non gli sorride nel secondo incontro di giornata dove affrontiamo l’altra compagine aretina, contro la quale non riusciamo a tessere una efficace difesa ma, come si dice in questi casi, i complimenti vanno principalmente agli avversari che si fanno trovare fisicamente preparati e riescono a metterci in difficoltà praticamente in ogni azione di gioco. Di tutt’altro tenore l’ultima partita contro i padroni di casa, dove i nostri riescono invece a ritrovarsi e a infilare finalmente diverse buone giocate seguite da altrettante mete. Il consueto e ormai collaudato Alabim conclude questo primo raggruppamento di una parte della nostra Under 10 che, seppur incappando in qualche difficoltà, inizia l’anno col piede giusto, col sorriso sulle labbra e con tanta voglia di riprendere l’attività dopo il meritato riposo natalizio.

Testo e foto di Tommaso Martinoli

No Replies to "LUCI ED OMBRE SUL FINE SETTIMANA BIANCOROSSO"