Serie C1: Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 cede di misura all’esordio

Al termine di 80 minuti avvincenti la spuntano gli elbani

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 14 ottobre 2018

Serie C1 fase 1, I giornata

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 v Elba Rugby  19 – 22  (1-5)

Marcatori: p.t. 2’ m Pracchi tr. De Sanctis (7-0); 8’ m Elba (7-5); 24’ m Elba tr. (7-12) 31’ m Elba (7-17) 39’ m Grisieti tr. De Sanctis (14-17); s.t. 2’ m Elba (14-22); 33’ m Pracchi (19-22).

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Santoni M.; Guariento, Lombardi, Grisieti, Caneschi L.; De Sanctis (v), Caneschi C.; Pracchi (c), Duccini, Stellini; Mercantelli, Bosoni; Pratesi, Albonico, Bussetti.

A disposizione: Lascialfari, Dellabartola, Zuazua, Ippolito, Fanelli, Barlucchi, Calamandrei.

All. Sposato, Cerchi

Elba Rugby : Ricci ; Lupi, Poloni, Borsi, Viganego; Esercitato, Piacentini (c); Leo, Ferrini, Ascione F.; Scagliotti, Candida; Ascione A., Ercolani (v), Vozza.

A disposizione : Arcara, Mernone, Morosi, Bellizio, Atzori.

All. Ghini

Arb.: Giordano (Arezzo)

Cartellini:  nessuno;

Calciatori: De Sanctis (Firenze 1931) 2/3 ; Esercitato (Elba) 1/4

Partenza in salita per i ragazzi di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 al via della nuova stagione in un campionato di livello decisamente superiore.

LA CRONACA

Sono i padroni di casa ad aprire le marcature con un’azione combinata di Caneschi C e Pracchi a pochi minuti dal fischio d’inizio; azione che però non fa attendere molto una risposta dalla formazione ospite, abile nello sfruttare le situazioni di superiorità numerica al largo. Sarà questa capacità di creare la superiorità che li porterà a segnare 3 mete nel primo tempo, nonostante una difesa mobile e compatta della formazione gigliata.

Malgrado la lunga permanenza nella metà campo avversaria i padroni di casa riusciranno a riscattarsi solo alla fine del primo tempo con Lombardi che, da azione individuale, lancia in meta Grisieti.

Nella ripresa la formazione ospite spinge parecchio sull’acceleratore cercando di mettere in cassaforte il risultato; i padroni di casa reagiscono con una difesa arrembante, complici le sostituzioni in ruoli chiave a ridare energie. Nonostante ciò arriva la 4ª meta per la squadra elbana, frutto dell’ennesima superiorità al largo.

Quando tutto ormai sembra finito, la voglia di riscatto di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 si fa sentire e spinge in più occasioni ad azioni offensive, che si concretizzeranno nella terza meta dei gigliati su un’ottima intuizione di Lombardi finalizzata da Pracchi.

Un’ultima azione che faceva sperare in una vittoria conclude invece il match senza variazioni sul punteggio finale di 19-22.

Non è una partenza come quelle alle quali i ragazzi di Sposato e Cerchi avevano abituato nello scorso campionato ma c’è stata comunque una dimostrazione di grinta e spirito nel momento più difficile, indice di una maturità ed una voglia di lottare preziose in una stagione di questo livello. La prossima sfida, ancora in casa, sarà con i Lions Amaranto il prossimo 28 ottobre.

Lapo Caneschi – Ph. Donatella Bernini